SARONNO – Si sono lanciate da mille metri di altezza arrivando con precisione millimetrica al centro del campo da calcio del centro sportivo le 5 befane della sezione cittadina dell’associazione nazionale paracadutisti che stamattina hanno tenuto con il naso all’insù centinaia di saronnesi di tutte le età.

Puntualissimo alle 11,30 è atterrato l’elicottero che ha caricato le befane-parà: Alessandro D’Angelo, Gigi Chinese, Giorgio Seveso, Maurizio Bruni e Silvia Guerreschi, quest’ultima new entry del team saronnese del lancio dell’Epifania già 10 volte campionessa italiana di precisione e stile.

Complice il cielo azzurro e la bellissima giornata i parà hanno regalato ai presenti dell’esperienza unica con evoluzioni perfettamente visibili dalla tribuna. Una volta atterrati (una befana ha fatto un involontario streap perdendo la gonna) sono stati letteralmente presi d’assalto dai piccoli a cui hanno consegnato dolci e caramelle. Con i sacchi pieni di leccornie sono poi andati a fare visita ai bimbi ricoverati al reparto di pediatria e ai degenti della casa di riposo Focris.

“Direi che è un evento che riesce sempre ad aumentare il proprio seguito – ha commento al termine del lancio Aldo Falciglia deus ex machina dell’iniziativa e autentico cicerone della mattinata che ha sveltato i segreti dei lanci e permesso ai presenti di cogliere tutte evoluzioni e le difficoltà incontrate dai paracadutisti – e non possiamo che ringraziare quanti si sono prodigati per la buona riuscita di questa mattinata di festa e solidarietà”.

06012014

2 Commenti

Comments are closed.