Home Primo piano Ladro di biciclette “beccato” mentre fa shopping sotto i portici

Ladro di biciclette “beccato” mentre fa shopping sotto i portici

27
13

carabinieri corso italia (3)SARONNO – Passeggiava tranquillamente sotto i portici in corso Italia sfilando accanto l’auto dei carabinieri e non si sarebbe mai aspettato che i militari lo riconoscessero come il ladro che a fine novembre aveva rubato la bicicletta di un ragazzino all’oratorio di Sant’Alessandro a Pertusella.

Così è finito nei guai, denunciato con l’accusa di furto aggravato, un 21enne di origini romene residente ad Uboldo e di professione muratore. La vicenda è iniziata lo scorso 17 novembre quando uscito dalla catechesi un ragazzino non ha più trovato la sua moutain bike nella rastrelliera. Per terra c’era il lucchetto spaccato a metà e la catena. Così il piccolo è tornato a casa a piedi e la mattina dopo la mamma si è presentata dai carabinieri ed ha fornito una dettaglia descrizione della bicicletta una mountain bike bianca con degli adesivi rossi aggiunti dal ragazzino.

Per prima cosa i carabinieri hanno recuperato le immagini della videosorveglianza della zona ed hanno visto con chiarezza un uomo rompere il lucchetto con un attrezzo da scasso e sparire in sella alla bicicletta. Le immagini mostravano il ladro camminare decisamente ingobbito. Il malvivente aveva i capelli neri la carnagione scura e indossava un giubbotto di pelle e pantaloni grigi. I militari si sono ricordati proprio di questi particolari quando, qualche settimana più tardi, hanno notato un uomo che passeggiava per il centro storico della città di Saronno.

Accompagnato in comando il romeno ha ben presto confessato: davanti ai fotogrammi della videosorveglianza non ha potuto far altro che ammettere il furto. Ha anche spiegato di aver venduto la bici ad un connazionale di cui non conosceva l’indirizzo ma solo l’auto.

Trattandosi di una vettura poco diffusa i militari hanno iniziato una serie di controlli e in pochi giorni si sono presentati alla porta del romeno che abita a Caronno Pertusella. Appena ha visto le divise l’uomo, un 35enne operaio, ha preso la due ruote dal garage e l’ha consegnata ai militari che l’hanno restituita al ragazzino. Per lui è scattata una denuncia per il reato di ricettazione.

20012015

13 Commenti

  1. Caspita che efficienza! Che sia di monito a tutti coloro che trovano inutile denunciare il furto della bicicletta. Grandi forze dell’ordine.

  2. Tranquilli, il ladro non avrà nessuna seria conseguenza e riprenderà al più presto la sua attività…

  3. Tantpo per cambiare è uno straniero, non tecnicamente definibile extracomunitario grazie alla cara europa (minuscolo). Rimandiamoli a casa!

    • Ma nooooooo non ti permettere di parlare male degli stranieri…a Saronno non si può: bisogna accoglierli tutti a braccia aperte…

  4. Bene. Un plauso ai CC saronnesi che hanno dimostrato tanta attenzione a un problema spesso molto sottovalutato come quello dei furti di bici.

    Bravi!

  5. Ecco, e dopo tutto questo bel casino e spreco di risorse, grazie alle leggi idiote che ci ritroviamo vedremo presto il simpatico personaggio nuovamente in azione.

  6. Grazie alle telecamere da esempio per chi sostiene il contrario e bisogna spendere altri soldi per un adesivo

  7. Povero Rumeno, ancora non ha capito che per non farsi prendere in Italia devi uccidere o violentare qualcuno, vengono presi solo i ladri di polli e di biciclette.

Comments are closed.