SARONNO – L’atteso derby fra Amor sportiva e Matteotti ha fatto “paura” alla capolista, a lungo bloccata sul pareggio. Ma poi, di fronte al proprio pubblico del centro sportivo di via Trento ed in una domenica pomeriggio ventosa e fredda, la formazione del presidente Mario Busnelli ha sbloccato il risultato grazie ad un rigore contestato dagli avversari. Al 23′ della ripresa l’arbitro ha visto un fallo di mano in un batti e ribatti in area del Matteotti. Proteste, la doppia espulsione, per Simone e Stefano Pironti, e quindi Dario Boschetto a segnare su rigore. E nemmeno dieci minuti dopo Rubino a raddoppiare con un’azione personale. Amor tranquilla? Per un mai domo Matteotti l’occasione di accorciare le distanze poco dopo su rigore, assegnato per atterramento dell’attaccante Aliberti ad opera di Feudo (a sua volta espulso), con Marinoni a respingere il tiro dello stesso Aliberti dal dischetto. In avvio di ripresa era stato invece Ciro Gravino, quando si era sullo 0-0, a centrare l’incrocio dei pali su un rapido ribaltamento di fronte.

L’Amor resta in vetta, il Matteotti esce sconfitto dal derby ma a testa alta.

S.G.

Amor sportiva-Matteotti 2-0
AMOR SPORTIVA: Marinoni, Banfi, Feudo, Boschetto M. (41′ st Balzarotti), Caimi, Fabbri, Boschetto D. (33′ st Rosti), Scuderi (18′ st Ceriani), Rubino (44′ st Bellotti), Marzullo, Marranzano (18′ st Piras). A disposizione Croci, Vegetti. All. Zicarelli.
MATTEOTTI SARONNO: Fontana, Pironti Si., Pironti St., Aliberti L., Presti, Conchet, Gravino C., Polito D. (23′ st Polito A.), Amato, Sourir, Aliberti A. A disposizione Vavalà, Ouaid, Pirro, Urbani. All. Iemma.
Arbitro: De Rosa di Legnano.
Marcatori: 23′ st Boschetto D. (A) (rig.), 32′ st Rubino (A).

25012015