alessandro colomboUBOLDO – “All’interno del gruppo di maggioranza di Uboldo in diversi avevano scommesso sulla resistenza del capogruppo di Per Uboldo, Alessandro Colombo, in consiglio comunale. Si diceva che avrebbe lasciato il posto entro la fine del mese di gennaio 2015 facendosi sostituire dal primo dei non eletti”. Lo si legge in una nota della lista civica di opposizione.

E invece Colombo è ancora al suo posto sui banchi dell’opposizione in consiglio comunale e non ha alcuna intenzione di lasciare.

“Nonostante le scommesse sulla mia resistenza in consiglio all’opposizione non oltre il mese di gennaio 2015 – spiega il diretto interessato – oggi 5 febbraio 2015 sono ancora al mio posto. Mi verrebbe da dire, riprendendo una celebre canzone di Vasco Rossi:”Eh già, io sono ancora qua”. E qui intendo restarci per cinque anni a rappresentare le istanze di quegli uboldesi che, pochi o tanti, mi hanno dato fiducia. Lasciare vorrebbe dire tradirli. E vorrebbe dire tradire i miei compagni di avventura che mi stanno accanto e mi sostengono incondizionatamente. Alla maggioranza dico: potete continuare a prendermi giro in consiglio comunale, sulla stampa, sui social e potete continuare a mettere in giro cattiverie su di me, ma io non scappo. Resto a farvi compagnia e a controllare il vostro operato. Per tutti e cinque gli anni di mandato”.

E, guarda caso, rimane anche il manifesto elettorale sulla via Iv novembre che ritrae il candidato sindaco Alessandro Colombo. Dopo oltre nove mesi quel manifesto resiste a tutte le intemperie e a tutti i tentativi di “sfregio”. Un segnale chiaro.

05022015