CARONNO PERTUSELLA – È stata dichiarata l’inagibilità dell’appartamento al secondo piano di un palazzo di via 25 Aprile dove stamattina si è verficato un incendio provocato, probabilmente, da un corto circuito.

Secondo una prima ricostruzione le fiamme sarebbero partite poco dopo le 7,30 nella cameretta di uno dei figli. Tutti i componenti della famiglia, di origini brasiliane, erano svegli perché si stavano preparando per la giornata di lavoro e di scuola. Alla vista del fumo e delle fiamme sono subito usciti dall’appartamento dando l’allarme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Saronno con un’autoscala ed un secondo mezzo da Milano.

Le operazioni di spegnimento sono proseguite fino alle 9,30: domate le fiamme i pompieri hanno cercato di rimuovere il fumo che ha invaso l’intero appartamento. Essenziale l’uso della termocamera dotazione di cui il comando saronnese è sprovvisto e che è stati fornito dai colleghi milanesi. Consistenti i danni: completamente inceneriti i mobili della cameretta mentre tutti i muri dell’appartamento sono stati anneriti. Visti i danni è stata dichiarata l’inagibilità dell’abitazione.

Illeso il figlio di 5 anni e i due genitori mentre le due figlie, di cui una minorenne, sono state accompagnate al pronto soccorso a scopo precauzionale.

Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri e della polizia locale che hanno provveduto a chiudere la zona è a deviare il traffico visto che le ripercussioni sulla chiusura dell’arteria ha avuto sulla viabilità.

Foto di Matteo Turconi