elicottero carabinieri SARONNO – Si è presentata come una gentile passante pronta a porre rimedio ad una piccola distrazione ma in realtà era un’abile ladra che ha approfittato dell’ingenuità di una cinquantenne saronnese. Si può così riassumere il furto con destrezza messo a segno nel parcheggio del supermercato Esselunga di via Novara.

E’ successo sabato 7 febbraio nella tarda mattinata quando una saronnese, terminata la spesa, stava caricato le borse con gli acquisti sulla propria auto. “Signora le è caduto qualcosa sotto la vettura” ha detto la ladra mostrandosi con una cliente attenta e sorridente e passava casualmente di lì. In realtà appena la vittima prescelta è andata verso il retro dell’utilitaria la ladra ha afferrato la borsa e si è dileguata. La donna si è accorta dell’accaduto troppo tardi e non ha potuto far altro che rivolgersi al punto vendita per allertare i carabinieri.

Purtroppo le disavventure per la vittima non era finite: nella borsa oltre al portafoglio e a tutti i documenti personali la saronnese aveva anche le chiavi di casa. E’ stato necessario chiamare un fabbro che ha dovuto rompere una finestra per guadagnare un accesso all’appartamento della donna così da aprire la porta dall’interno. Nelle ore successive la saronnese ha presentato denuncia contro il furto subito in modo da avviare l’iter per richiedere il duplicato di tutti i documenti. Un episodio che ha lasciato molta amarezza alla vittima ma anche a chi ha assistito alla scena tanto che ha condiviso il racconto della disavventura anche su Facebook.

14022015

7 Commenti

  1. Magari era una zingara o una extracomunitaria? Accetto scommesse.

  2. Io scommetto invece che sei razzista, è vero in giro c’ è tanta brutta gente stranieri e non ma pure il razzismo fa parte del lato oscuro. Bisogna prendersela con chi permette che certe cose avvengano, poca sorveglianza ed inerme giustizia. Caro il mio razzista che non ne può più.

    • diciamo che l’80% dei reati di questo tipo viene commesso da stranieri (meno del 10% della popolazione) e questo è un dato oggettivo, quindi più che razzismo si tratta di statistica.
      Bisognerebbe prendersela con chi permette a gente di un certo tipo di venire in Italia, fare quello che vuole, e anche se colta sul fatto venire rimessa in libertà e continuare a fare quello che vuole

  3. bhe, che ultimamente Saronno sia invasa da extracomunitari che si fermano qui solo perché è facile delinquere e non esitano a farlo in tutte le svariate forme (furti, spaccio, aggressioni ecc.) non è “razzismo” ma “realismo” !!!
    Razzismo è non accettare chi tenta di integrarsi onestamente e viene rifiutato solo perché di altra razza. Viviamo la realtà!

Comments are closed.