SARONNO – Alla Pallavolo Saronno non riesce il miracolo contro la prima della classe Emma Villas Chiusi, lottano per due set ma i senesi sono davvero troppo forti. Gianni Volpicella ripropone Seregni sin dall’avvio al fianco di Vecchiato, in casa chiusina Giannini deve schierare come opposto De Rosas per l’indisponibilità di Romani.

I saronnesi provano a partire bene con Buratti che firma subito un ace (2-1), ma l’equilibrio in campo dura fino al 4-4 (attacco di Cafulli) perché al primo time out tecnico Chiusi è già scappata (4-8). La classe di Scappaticcio fa la differenza con gli attaccanti toscani che scendono con continuità (5-12); Buratti prova i ricucire (8-13), ma al secondo time out tecnico Chiusi riprende il largo (9-16). Quando in battuta ci va Spescha di fatto il set va in archivio, grazie ad un parziale di 2-9 che sancisce il perentorio 11-25 finale.

Nonostante la batosta subita Rolfi e compagni non ci stanno ad alzare bandiera bianca senza nemmeno tentare di combattere e l’aggressività messa nel secondo set lo dimostra: un attacco di Seregni vale il 4-1, Cafulli allunga per il 6-2 con gli amaretti avanti 8-6 al primo time out tecnico. Le due squadre rispondono colpo su colpo con Saronno che trova il +4 con un attacco di Vecchiato ed un ace di Cafulli (14-10); Chiusi non si scompone e ricuce con Di Marco (15-14) ma è ancora Vecchiato a siglare un break (18-15). Capitan Scappaticcio si carica sulle spalle la squadra e con due super giocate rimette in carreggiata i suoi (19-18) con i toscani che ritrovano la parità sul 21-21. Cafulli è preciso in cambio palla (22-21) poi va in battuta e piazza un ace (23-21); sembra quasi fatta per Saronno quando al servizio per Chiusi ci va Spescha che dimostra di essere un giocatore di categoria superiore piazzando 3 bordate dalla linea dei 9 metri regalando il set ai compagni (23-25).

Saronno accusa il colpo e l’avvio del terzo parziale è tutto di marca chiusina (4-8), Rolfi tiene a galla i suoi (6-9) e Seregni gli da man forte con un muro (7-9), ma questa volta è Lotito ad esaltare i toscani che volano sul 9-16. Ancora capitan Rolfi tiene vive le speranze degli amaretti (15-18) e Seregni regala il -2 chiudendo uno scambio da annali con grandi difese da una parte e dall’altra (17-19), ma sono le ultime cartucce di un Saronno che ha fatto tutto il possibile per tenere testa ad una squadra oggettivamente più forte, che conquista il match meritatamente chiudendo sul 18-25.

Pallavolo Saronno-Pallavolo Emma Villas Chiusi 0-3
(11-25, 23-25, 18-25)
PALLAVOLO SARONNO: Ardu 1, Cafulli 13, Rolfi 5, Buratti 5, Vecchiato 11, Seregni 5, Verga (L), Tescaro, n.e. Pizzolon, Ballerio, Cecchini, Zollino (L2). All. Volpicella, Leidi
PALLAVOLO EMMA VILLAS CHIUSI: Scappaticcio 1, De Rosas 15, Braga 7, Di Marco 9, Spescha 13, Lotito 12, Pochini (L), Muscarà, Manini, Grassano 2, Pellegrini 1, Urbani, Fantauzzi. All. Giannini.

15022015