19062013 premio professionalità Masino Nazeri rotary gilli (5)SARONNO – Il centrodestra è pronto a scommettere su Pierluigi Gilli: ieri sera in una riunione in via Caronni il tavolo di lavoro della coalizione di centrodestra ha deciso di convergere sulla candidatura dell’ex primo cittadino.

Secondo le prime indiscrezioni, emerse solo a tarda notte, l’incontro tra le segreterie cittadina avrebbe scelto Gilli: classe 1956,  avvocato ha guidato la città dal giugno 1999 al giugno 2009. E’ stato candidato anche nell’ultima tornata elettorale con Unione italiana. Il suo nome è sempre stato nella rosa dei papabili ma ha preso quota nell’ultima settimana quando è uscito il risultato del sondaggio web lanciato su www.micandidoasaronno.it l’ha dichiarato vincitore.

Sono seguite una serie di forti prese di posizione ma evidentemente le segreterie politiche hanno trovato la quadra sul nome dell’ex sindaco attualmente capogruppo di Unione Italiana.

In attesa delle comunicazioni ufficiali restano anche alcuni nodi da sciogliere: innanzitutto bisogna sapere se Gilli accetterà la nomina (negli ultimi giorni ha preferito non commentare le voci che lo riguardavano) e soprattutto verificare chi farà parte della coalizione.

24022015

40 Commenti

  1. Gilli é persona seria e per bene, ma prima di dare la cosa per fatta bisogna:
    a) vedere se lui é disponibile/interessato
    b) chi entra nella coalizione (Silighini, Lega, SAC, FdI, ?), non penso che Gilli sia disposto ad accettare tutti
    c) il programma lo fa Gilli, non se lo fa imporre da altri

    • per quanto riguarda il punto b, direi che vale anche il contrario, Lega, SAC in particolare accettano Gilli come candidato?? avrei qualche dubbio…a oggi direi che non lo sosterrebbero neppure a un eventuale ballottaggio (comunque senza Lega, Gilli – ammesso che accetti – non arriva neppure al ballottaggio, basta guardare gli ultimi risultati elettorali)

    • Concordo sul fatto che l’avv. Gilli sia una persona seria e per bene e sulla necessità di verificare la sua disponibilità (che comunque ritengo molto probabile)… per il resto dissento: non ci sarà tanto da vedere chi Gilli sia disposto ad accettare in coalizione quanto chi sia disposto a sostenerlo… e dubito molto che ci sarà compattezza in merito, considerate anche le modalità da ‘vecchia politica delle poltrone da spartirsi’ con cui si è giunti al nome dell’ex-Sindaco!

    • Silighini ha già detto e ribadito che non sosterrà Gilli quindi il problema su di lui non si pone.
      La Lega era contraria a Gilli e sosteneva un proprio candidato, Fagioli.
      SAC ha da tempo detto che andrà da sola, mi sembrerebbe strano che ora appoggi il centrodestra.
      I federalisti non sostenevano Gilli.
      Su Forza Italia non penso ci siano mai stati dubbi.

      Penso quindi l’unica incognita sia la Lega: proprio ora che è il primo partito, che ha il candidato giovane e con esperienza… si rimangerá quanto detto?

  2. Fantastico, immagino i cittadini saronnesi entusiasti dalla ventata di cambiamento… Saronno è lo specchio dell’Italia. Gli ultimi 20 anni immobilizzati tra destra e sinistra, con un invecchiamento della città sotto alcuni versi imbarazzante! Mi spiace per i saronnesi, prima o poi qualcosa cambierà anche a Saronno, son sicuro ci siano ancora persone con la voglia di mettersi in gioco e attivarsi per migliorare VERAMENTE la città! Ha ancora un buon potenziale…

  3. Da quando Librandi e’ tornato a fare comunella con FI, era palese che avrebbe imposto è deciso lui chi candidare e quindi non è una novità l’Avv.Gilli, anzi è’ una sorpresa che ci sia voluto così tempo nel svelare il segreto di pulcinella. Siti, sondaggi, tutti giochetti per assecondare(e prendere in giro) la gente, ma i conti erano già stati fatti da molto tempo. È’ così che funziona….la politica in generale….qualcuno dovrebbe avere un po’ più di rispetto per la gente comune e non per il proprio tornaconto.

  4. regalta la città alla sinistra. Bravo Librandi: ha fatto il gioco di chi appoggia in parlamento

  5. Gilli è persona adatta per trascinare Saronno fuori dalla melma (per non essere volgare) in cui ci hanno trascinato i compagni di sx dopo 5 anni di fallimentare amministrazione. Serviva persona capace, competente e di esperienza. Ovviamente accanto a lui la giunta dovrebbe essere giovane per rilanciare la nostra amata Città, con innovazione e una ventata di freschezza.

    Cordiali Saluti.

  6. Ooooh! Un candidato che si mostra da subito condiviso… da Comi e Librandi, cioè quello che medita costantemente come aiutare il pd.
    La Lega starà al gioco?

  7. E da oggi cominceranno ad aprirsi i vari armadi per mostrare i tanti scheletri che stanno nell’armadio del Gilli già sindaco di Saronno.
    Ma chi è causa del suo mal pianga se’ stesso

  8. E’ ridicolo, se non offensivo per l’intelligenza dei saronnesi, definire Librandi di centro-destra. Di conseguenza quale centro-destra appoggia Gilli, candidato da un uomo-azienda di sinistra?
    E’ già deciso, quindi: che vinca Licata o Gilli, Saronno avrà un sindaco di sinistra.

  9. Con entusiasmo il centrodestra ha lanciato la candidatura di Gilli. I risultati eccellenti del suo operato, l’assenza di scheletri nell’armadio e l’indipendenza da ogni potere economico ne hanno fatto un simbolo di persona apprezzata dai saronnesi. Proprio i rappresentanti saronnesi dei partiti di centrodestra lo hanno voluto a tal punto da far crollare le riserve dei responsabili provinciali. E così, col centrodestra che viaggia a gonfie vele nel panorama politico, si profila una vittoria. Il centro sinistra darà senz’altro del filo da torcere, con una candidatura Licata che è ben radicata nel territorio; Licata potrà poi contare sui buoni risultati dell’amministrazione Porro. Possiamo quindi contare su una campagna elettorale di grande spessore. Pinocchio

  10. bhé scelta saggia. Persona seria e di esperienza…quello che ci vuole per rilanciare Saronno sa subito….non come la sinistra che butta nella mischia un ragazzo senza alcuna esperienza e dicono “il nuovo che avanza”, io direi più “dilettanti allo sbaraglio”.

  11. Ricordo a qualcuno, che prima del commisariamento e prima dell’avvento della Porro & C. i (non) problemi che “opprimevano” Saronno erano poco più di un bicchiere d’acqua fresca, e questo (forse) anche grazie ad un amministrazione seria e competente (Gilli appunto).
    Nuovo o vecchio che sia, a me come a tutti i cittadini, interessa una cosa sola: che Saronno torni ad essere la cittadina vivibile come era un tempo (decennio con mandato Gilli) … per cui se non ci sono nuovi e attendibili “volontari” cadidabili, va bene anche una nuova ricandidatura di Pierlugi Gilli, purchè sta giunta cattocomunista permessivvista e lassista, se ne vada a casa una volta per tutte!!!

  12. avrà la grinta del “primo” Gilli, o si impantanerà come nella melma del secondo mandato. Questo è il problema …. o meglio questo è il problema per la città del futuro, ammesso che vinca!!!

  13. Già, il nuovo che avanza, in ogni caso potrà fare solo meglio dell’attuale amministrazione che ha ridotto la città in questo stato. Fare peggio di così sarà impossibile per chiunque!

  14. Benvenuto avvocato se accetta riunisca tutti i cittadini sani stanchi della sinistra foriera di povertà’ miseria e declino

  15. Allora. Sulle qualità di Gilli nessuno può discutere. I primi cinque anni ha fatto rinascere Saronno dopo i disastri della sinistra (credo sia inoppugnabile). Al secondo mandato ha dovuto mandare giù bocconi amari e difatti dopo si è visto quello che è successo. Purtroppo chi gli sta attorno non dà proprio garanzie: e allora si deve decidere se continuare con la fallimentare gestione della sinistra degli ultimi cinque anni (con un sindaco che ha zero personalità, comanderebbero gli altri), oppure scegliere un ottimo sindaco ma una coalizione che tutto è tranne che… coalizione. Fate vobis.

  16. Adesso abbiamo il candidato di Forza Italia e Unione Italiana-Scelta Civica, stampelle del governo Renzi (PD).
    A quando l’ufficializzazione del nome di un candidato del centro-destra?

  17. Cosa dirà l’avvocatone di questo apostrofo, lui che giudica tutto e tutti dalle sole parole? Speriamo che la pausa di questo lustro gli abbia fatto modificare un po’ il carattere spocchioso e sapientino che ha sempre sfoggiato, facendo sentire tutti gli altri inferiori. Non è questo il compito di un Sindaco: il rispetto per le persone deve essere al primo posto. E poi, chi vivrà vedrà. Certo non è il nuovo che avanza…

    • è ilnuovo sì invece. prima dietro aveva Dilucciio, oggi ha dietro librandi- ti sembra poco, come novità?

  18. CARI QUESTA E SOLAMENTE MINESTRA ,SURRISCALDATA,,QUESTO E’ SOLO UN PRIMO ATTO ; QUALCUNO NON A’ ANCORA CAPITO CHE E’ FINITO UN’EPOCA, AFFARISTICA ,DEI CAPI BASTONI ,ECC,ECC,

  19. Caro Gilli non dovevi sciogliere la riserva in 48 ore? o forse stai verificando che la tua candidatura è una sonora sconfitta. Fatti in là ….. non si è mai visto un sindaco eletto 3 volte o forse tu fai i miracoli!

Comments are closed.