x

x

Sicilia a Saronno marzo 13 (9)SARONNO – Regioni con gusto è la nuova proposta che l’Associazione del distretto urbano del commercio di Saronno (Assoduc) e l’Amministrazione comunale hanno sviluppato per la città al fine di riscoprire le nostre regioni, ricche di storia, d’arte, di bellezze naturalistiche e di tradizioni antiche e moderne, attraverso un percorso che pone al centro la tipicità dei prodotti enogastronomici, artigianali e artistici, esclusivamente a marchio regionale.

Un viaggio che, nell’anno di Expo, coniuga il più grande evento mai organizzato sull’alimentazione e la nutrizione con il tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che dal 1 maggio al 31 ottobre sarà al centro del dibattito dell’esposizione universale, con la scoperta, la conoscenza, la degustazione di prodotti della tradizione agroalimentare e gastronomica delle nostre Regioni. Le manifestazioni saranno arricchite con esibizioni di gruppi folkloristici e l’organizzazione di iniziative culturali di approfondimento della storia e delle ricche culture regionali che sapranno rendere ancor più completa la scoperta delle nostre diversità ma nel contempo la loro originalità e peculiarità.

Il programma dell’anno prevede la riproposizione di alcuni appuntamenti oramai entrati di diritto nel calendario annuale degli eventi di piazza e di alcune nuove proposte. Questi i quattro appuntamenti già in programma: il 27/28 febbraio e l’1 marzo si inizia con “Sicilia a Saronno”: organizzata grazie all’impegno dell’associazione Sicilia a Saronno; il 17, 18 e 19 aprile si potrà scoprire la Sardegna; il 25, 26 e 27 settembre sarà la volta del Piemonte; il 13, 14 e 15 novembre concluderà il Trentino Alto Adige con i “Mercatini di Natale”. Ma non è tutto perché, grazie alla folta presenza in città di persone provenienti dalla Puglia e dalla Campania, si tenterà di incrementare il numero delle Regioni da scoprire. L’iniziativa rientra nel calendario degli eventi di piazza che durante l’anno vengono proposti in città (siamo arrivati ad oltre 80) per valorizzare il territorio, sviluppare l’attrattività della città e incrementarne la competitività globale ed il posizionamento strategico con ricadute sul settore del commercio, soprattutto quello inserito nell’ambito del Distretto urbano-Centro commerciale naturale del centro storico, che è uno degli obiettivi che l’associazione Assoduc, con un sempre maggiore impegno e la convinta adesione dei commercianti del “Urban center” si prefigge.

26022015