CERIANO LAGHETTO – A quasi tre anni dall’apertura in via sperimentale è più che soddisfacente il bilancio dell’attività del Centro prelievi realizzato all’interno del “Polo della salute e dei servizi” di via Cadorna, 10.

centro prelievi ceriano

“La professionalità del nostro personale e la qualità del servizio analitico reso dal nostro laboratorio di Carate Brianza ha portato col passare dei mesi ad un aumento costante dei pazienti, fino a raggiungere nel 2014 circa 1800 contatti – scrive Giuliano Caslini, amministratore unico di Bianalisi srl, società che gestisce il servizio in convenzione con il Comune e l’Asl – Il servizio di attività di prelievi, reso costante e continuativo grazie alla collaborazione tra struttura privata accreditata ed ente comunale, rafforza il senso di comunità e viene apprezzato dai cittadini come presidio sanitario territoriale, a servizio dei bisogni diagnostici”.

Il punto prelievi di Ceriano è operativo tutti i mercoledì e i sabato mattina, dalle 7,30 alle 10. L’iniziativa di riunire diversi servizi dell’ambito sociale-sanitario in un unico luogo, nella struttura di via Cadorna 10, ha trovato il consenso dei cerianesi che vedono in questo “polo” un punto di riferimento per diverse necessità. Nei locali di via Cadorna, infatti, c’è la sede dell’Anmic, Associazione nazionale mutilati e invalidi civili, che da molti anni a Ceriano svolge attività di consulenza e assistenza nelle pratiche di invalidità e nell’accesso alle agevolazioni riservate alle persone invalide (mercoledì dalle 10 alle 12). Vi è inoltre la sede dell’associazione “Massimo Brioschi” che garantisce il servizio trasporto di anziani e disabili (lunedì dalle 16,30 alle 18,30, mercoledì dalle 10 alle 12, sabato dalle 10,30 alle 12). Negli stessi spazi trova posto anche la sede della Pro loco e dell’associazione “Genitori ci si inventa”.

27022015