SARONNO – “Perchè ai residenti di via Stampa Soncino non è stata data la possibilità di organizzarsi prima di togliere l’acqua?”. E’ la domanda che Alfonso Indelicato portavoce di Fratelli d’Italia ha rivolto con una breve nota alla Saronno Servizi all’Amministrazione comunale in merito all’improvvisa mancanza d’acqua registra nella centralissima arteria nel pomeriggio di oggi.

Ecco il testo integrale inviato intorno alle 15,30

“Una imprecisata ma vasta zona intorno a via Stampa Soncino è in questo momento senz’acqua. I rubinetti di casa emettono cupi gorgoglii e altri suoni gutturali. Chi deve lavarsi attende. Chi deve mettere un po’ d’acqua a bollire per preparasi la tisana pure. Di farsi la doccia non se ne parla. Le pillole più o meno terapeutiche vengono ingoiate a secco.
Ma perché gli abitanti della vasta zona non si sono preparati per tempo riempiendo bottiglie pentole pentolini? Chiederà il gentile lettore.
Rispondo: perché non c’è stata informazione. L’unico cartello che ho potuto vedere e immortalare nelle foto che allego parla di “divieto di sosta” per “manutenzione idrica”. Non fa riferimento, dunque, ad alcuna mancanza d’acqua nei condomini circostanti. E aggiunge un indefinito e preoccupante: “fino a fine lavori”.
Ringrazio Saronno Servizi per l’efficienza. Ringrazio il Comune tutto per il rispetto per i suoi cittadini.
Ai quali ultimi mi permetto però di dire: a maggio, voltiamo pagina.

05032015

9 Commenti

  1. “Vasta ed imprecisata zona” significa esattamente cosa? Un palazzo? Tutta la via? Tutte le abitazioni nel raggio di venti km? E che c’entra Saronno Servizi ed il comune, considerando che questo tipo di lavori non sono mai gestiti o supervisionati dalle amministrazioni locali?

    Come sempre la politica Saronnese in periodo di campagna elettorale brilla per pressapochismo e superficialità. Auguri…

    • Caro Alessandro, credi che mi sono chiesto se segnalare o meno questa situazione, anche perché di solito mi piace occuparmi di questioni più generali. Ma arrivo a casa a (abito nei paraggi) e vedo inquilini dello stabile dove abito fermi all’ingresso. Dicono: l’acqua non c’è, e nessuno ci ha avvisato. C’è un cartello là in fondo. Ma parla di “manutenzione alla rete idrica”, e non di interruzione dell’erogazione dell’acqua. Esco fuori, e vedo altre persone che vociano, che si interrogano. Qualcuno impreca.
      Ora, da quello che Tu dici sembra che un fatto di questo genere non rientri nella responsabilità di nessuno. Che non abbia padre né madre. Saronno servizi non c’entra. Il Comune non c’entra. Ma allora chi c’entra? La squadra degli operai forse, che è andata in via Stampa Soncino di sua iniziativa?
      Un caro saluto.

      • L’unica cosa che sto dicendo è che il comune non dovrebbe essere chiamato in causa ogni volta che fa comodo a chi vuole far campagna elettorale spiccia. E’ giusto segnalare i disservizi, ma se l’azienda a cui hanno appaltato i lavori ha lavorato male è inutile mandare messaggi sarcastici ringraziando per l’attenzione al cittadino.

        Ah no, mi perdoni…è utile. Del resto siamo in campagna elettorale, e ci si attacca veramenta a qualsiasi cosa pur di fare notizia.

  2. Ma che stai a di’ Alessandro. La rete idrica di Saronno è sotto unica e assoluta responsabilità di Saronno Servizi.

  3. ma per 2 ore senza acqua morite di sete?????con tutti i problemi di criminalità che ci sono state tutti a sindacare di chi è la colpa se c’è stato un guasto….ma per piacere

  4. Cavolo che notizia due ore senza acqua..il tg5 non ne ha parlato!ma lo spaccio le rapine gli scippi le bande di marocchini che girano per saronno all amministrazione non frega niente?!

Comments are closed.