gianfranco librandiSARONNO – Chi fermerà il saronnese Gianfranco Librandi nella corsa per la candidatura a sindaco di Milano? E’ tutto partito quasi come un gioco, qualche settimana fa, con il sondaggio promosso dal quotidiano Libero che ha chiesto ai suoi lettori di compilare e spedire al giornale una scheda comparsa nelle pagine milanesi, per indicare chi preferiscano nel ruolo di primo cittadino. Ed all’inizio un po’ a sorpresa, poi con sempre maggiore “convinzione”, si è fatto largo proprio il nome di Librandi, attualmente parlamentare alla Camera dei deputati per Scelta civica e fondatore del movimento politico saronnese Unione italiana.

Librandi, notissimo imprenditore di Saronno, a Milano è ben conosciuto: la sua elezione in Parlamento era giunta proprio nel collegio “milanese” ed in passato con Unione italiana era stato anche presente alla elezioni amministrative, prima con una candidatura in proprio e poi a sostegno di Letizia Moratti, rivelatasi poi perdente contro Giuliano Pisapia.

Tornando al sondaggio di Libero, Librandi è “primissimo” con 1178 voti, ovvero il 23.4 per cento dei consensi; contro gli 844 di Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, al 16.7 per cento. Fra gli altri nomi molto noti, quello di Riccardo De Corato con 630 voti e di Stefano Pillitteri con 60 voti. Nella classifica c’è anche Irene Pivetti con 26 voti ed Adriano Galliani che ne ha 3.

06032015

10 Commenti

  1. Ma quanto aveva preso davvero l’altra volta? Intendo quella vera… al 3% era arrivato? Strano che quando tutto è risolvibile con qualche soldino lui vada in testa è quando invece si passa per gli elettori nulla avvenga.

    • Questi i voti di Unione Italiana: 1632=0,27% nel 2011 lui 122 voti di preferenza; altri, ad esempio: Silvio Berlusconi 27972, Stefano Boeri12871 . Ma cosa ci sta raccontando? Qualcuno ci sta prendendo in giro: ma a Milano chi lo conosce? nessuno e nel 2011 aveva messo in lista anche gente di Saronno, perfettamente sconosciuta a Milano.

  2. poveri milanesi: dalla padella alla brace. Ma sti sondaggi lasciano il tempo che trovano, alle precedenti elezioni a Milano Librandi prese meno preferenze di alcuni consiglieri di Saronno.

  3. nelle ultime elezioni aveva preso circa 600 voti adesso ne prenderebbe una decina visto il suo grande lavoro svolto in parlamento

    • i voti esatti sono in un post precedente: spiccano le preferenze personali del nostro grande industriale: 122. Potremmo fargli propaganda a Milano, almeno ci libererebbe, magari con Silighini come vicesindaco, sai che gioia.

Comments are closed.