SARONNO – “Una situazione vergognosa ma ormai questo aggettivo si spreca per descrivere l’incuranza nella quale è ridotta Saronno”. Queste le parole di Luciano Silighini Garagnani, candidato sindaco della lista di centrodestra “L’Italia che verrà” che si è recato col candidato consigliere comunale Daniele Schiavo nel quartiere Matteotti dove ha avuto un incontro con alcuni residenti di via Sampietro.

La zona del viale dinnanzi al campo sportivo è ricoperta di buche e da anni i residenti hanno segnalato la presenza di panettoni divelti allo stop molto rischiosi per chi esce dal parcheggio del palazzo di via Machiavelli ma dal Comune non hanno mai fatto nulla” dichiara Schiavo.

Spazzatura e bottiglie di vetro lasciate davanti alla Confartigianato e veri e propri crateri sul marciapiede oltre che a bordo strada.”Questo centrosinistra oggi rappresentato da Francesco Licata del Pd più che fare un restauro sul candidato sindaco doveva restaurare la città. Inutile ora buttare cemento a caso qua e là. Sono cinque anni che il Pd ha decretato la morte di Saronno complice di un’opposizione inesistente. Il 10 maggio li manderemo tutti a casa e faremo risorgere Saronno. Casa e lavoro per i saronnesi!” conclude Silighini.

 

07032015

8 Commenti

  1. Il 10 maggio li manderemo tutti a casa —- mi mette sempre di buonumore.Ne parliamo l’11 maggio??

    • Schiavo , non vedo i selfie della sistyemazione del disastro … te ne sei scordato?

  2. Peccato che siano gli stessi cittadini che si recano al campo sportivo a creare quei solchi, parcheggiando a bordo strada per comodità personale.
    La politica così non fa cultura ma solo una vuota campagna elettorale.

Comments are closed.