05032015 conroilli notturni polizia locale saronnoSARONNO – Cinquanta grammi di hashish, uno sfollagente e una mazza da baseball, due patenti ritirate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e 62 persone identificate. E’ il bilancio dell’operazione di controllo messa a segno dalla polizia di stato giovedì scorso.

Dalle 9 in città sono arrivate sette gazzelle che, lampeggianti blu accesi, hanno passato al setaccio il centro storico e la zona a intorno alla scalo ferroviario. Zona calde in cui da tempo i saronnesi lamentano di sentirsi insicuri e dove negli ultimi mesi si sono verificate risse e litigi soprattutto tra i irregolari. In realtà gli uomini della Questura non ne hanno trovati. Tra le 20 e le 22 hanno identificato 62 persone: circa un terzo erano extracomunitari ma tutti moniti di regolare permesso di soggiorno. Controlli sono stati realizzati anche nei bar e nei locali della zona dove non sono state riscontrate irregolare.

L’operazione si è conclusa con il posizionamento di alcuni posti di blocchi che hanno permesso di bloccare un automobilista che aveva con sè uno sfollagente estensibile e una mazza da baseball ed altri due uomini al volante dopo aver alzato troppo il gomito. Entrambi sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza ed hanno dovuto dire addio alla propria patente.

Le pattuglie, quattro arrivate da Milano e tre da Varese, non sono certo passate inosservate: c’è chi le ha immortalate condividendo l’immagine su Facebook e qualcuno ha persino chiamato il centralino della polizia locale per sapere cosa stesse succedendo.

09032015

15 Commenti

  1. Risse tra irregolari??? Ahahahahahahahahah. ….. Ma si dai, va bene così, in fondo è quello che vogliamo, altrimenti non si spiegherebbe perché tanta gente continua a credere a questo cosiddetto governo.

  2. Signori… auto riconoscibili e lampeggianti accesi fanno allontanare chi pulito non lo è !

    I veri controlli van fatti in borghese !

    • Pienamente d’accordo con te, ci deve essere qualcuno in giro in borghese, tutti i giorni, per almeno un paio di mesi, per fare un po’ di pulizia.
      Altrimenti non serve a nulla.

  3. spariti nel nulla e riapparsi appena finita l’operazione! … quasi lo sapessero (?!?).
    Attenzione che ora sono i saronnesi a passare per “visionari”, insicuri ipocondriaci che si inventano i continui reati così, tanto per piangersi addosso.
    Questa gentaglia è organizzata e furba, lo spaccio avviene anche sui binari, mischiati tra la gente che aspetta i treni.
    E’ stata un’operazione da ripetere con regolarità, senza abbassare la guardia… fosse che qualcosa si sta muovendo.

  4. Ottima operazione vista di persona. Il Patto per la Sicurezza stretto dalla città di Saronno con Prefettura e Questura e la recente (ennesima) visita di sindaco e assessore preposto in quel di Varese hanno sicuramente aiutato.

    Fatevi un giro la sera adesso (io lo faccio tutti i giorni) e vedrete che la situazione è davvero cambiata.

    Certo, bisogna vedere se dura, perché se la zona resta mercato della droga è chiaro che attirerà sempre i peggiori balordi della Lombardia, visto che possono arrivarci facilmente con il treno.

    Magari si potrebbe iniziare a non comprarla, che dite?

    • Infatti, quando io parlo di gentaglia mi riferisco a chi spaccia e a chi compra (sullo stesso piano). E comunque se chi compra non trova più chi vende, sarà costretto a girare da qualche altra parte…

        • il mondo è metà da vendere e metà da comprare.
          Chi compra “illecitamente” compie reato come chi vende “illecitamente”, se sparisce chi vende sparisce chi compra e viceversa.
          E’ un concetto “palindromo”…

    • quindi se qualcuno spaccia la colpa è “nostra” che compriamo la droga 🙂 ?
      immagino che per quelli che scippano / rapinano / rubano / svaligiano case la colpa sia sempre “nostra” che compriamo e andiamo in giro con oggetti di valore come Iphone / Ipad ecc e quindi li invogliamo a commettere reati 🙂 ?
      Ottima mentalità, non c’è che dire !!!

  5. maahh… io a militare presidiavo i tribunali in quel dei vespri siciliani..fal imbracciato e forse non serviva a nulla ma forse tutti sti extracomunitari a libero piede con un buon presidio non ci sarebbero… anche perchè ai tempi non eravamo teneri come adesso…

  6. Dopo quasi cinque anni sindaco e assessore giocano a fare i legaioli?
    Le magie della campagna elettorale.

    • decisamente. Anche perchè ricordo a tutti che Nigro ci ha sempre ripetuto che era “tutto sotto controllo” e che non c’era nessuna emergenza criminalità a Saronno 🙂

  7. Porro vergogna hai portato solo criminalità a saronno,ma io mi chiedo perché? Non è che niente niente ci guadagni qualcosa? Ci penserà striscia

Comments are closed.