SARONNO – Ha conquistato tutti i passanti, uomini e donne, l’installazione creata da Isa Borroni nell’ambito del progetto “Dress it” ed esposta ieri pomeriggio dalle 13 in piazza Riconoscenza.

L’opera intitolata “Fuoco e Fiamme” è stata “costruita” su misura intorno alla statua della Riconoscenza, situata nell’omonima piazza nel cuore di Saronno. In sostanza è stato ricreato un rogo fatto di quattro materiali: lana lavorata ad uncinetto, tappi, fili elettrici e stoffe. “Fiamme – ha spiegato l’autrice – per ricordare i roghi medioevali delle streghe e dire della violenza senza fine sulle donne. Un invito alle donne ad essere protagoniste della loro vita”.

A completare l’opera un ramo di mimosa creato con delle palline da tennis che dava il benvenuto a quanti si avvicinavano ad ammirare l’opera che inviatava a riflettere su come dai rogni del passato all’acido usato oggi la violenza sulle donne fosse rimasta una costante declinata solo in modo diverso.

Anche quest’opera era inserita, come l’installazione che ha visto corso Italia “colorarsi” di scarpe rosse nel calendario di eventi organizzato dall’Amministrazione per celebrare l’8 marzo come occasione per dire no alla violenza di genere.

09032015

2 Commenti

  1. il cartello vicino alle “palle” da tennis diceva: “che palle le mimose”! eheh! Brava Isa Borroni e tutti coloro che ti hanno aiutato con il materiale e il lavoro manuale

Comments are closed.