19122014 forza nuova presidio in stazione (4)SARONNO – Nella serata di giovedì 12 marzo la “Comunità militante del basso varesotto e altomilanese” di Forza Nuova ritorna in piazza Cadorna a Saronno per un presidio di protesta e sensibilizzazione sulla sicurezza. L’appuntament è fissato a partire dalle 21.30.

Rileva il candidato sindaco forzanovista, Federico Russo:”Sono molto orgoglioso del lavoro svolto dalla mia sezione: siamo stati pionieri lombardi del progetto #tempodicasa e per quanto riguarda la tematica della sicurezza siamo stati fra i primi in Italia a svolgere le passeggiate per la sicurezza replicate in breve tempo da tante altre nostre rappresentanze sparse su tutto il territorio nazionale”.

Il presidio di giovedì nasce dalla volontà di evolvere tali uscite in una manifestazione dai connotati di denuncia ben più evidenti: i casi di rapina, spaccio di sostanze stupefacenti, le risse alla stazione e nelle zone limitrofe; i furti, i danneggiamenti delle autovetture in sosta nei quartieri Prealpi e Matteotti, le donne derubate durante il mercato del mercoledì, i continui furti nei supermercati non sono altro che palesi, continue dimostrazioni che l’insicurezza della città sia tutt’altro che una pretestuosa sensazione della cittadinanza, oltretutto abbandonata da istituzioni miopi e politica troppo impegnata a curare i propri interessi di quartiere. Al contrario il movimento che con orgoglio rappresento ha avuto fin da subito le idee chiare: incentivi ad una presenza più diffusa delle forze dell’ordine, riorganizzazione del corpo della polizia locale, rimuovendo i blocchi statutari e affidando, come ad esempio avviene a Gallarate, parte degli incarichi amministrativi e sanzionatori ad ausiliari nella maniera di avere gli agenti più disponibili nelle attività di pattugliamento ed impegno concreto a mantenere attivi e funzionanti i presidi periferici. Richiesta in stazione di un presidio fisso gestito dall’Esercito, potendo contare sula recente volontà del Ministero dell’Interno a rifinanziare, anche in chiave di antiterrorismo, il decreto “Strade sicure”. Allontanamento dei delinquenti, non certo autoctoni, dalla comunità; istituzione del corpo degli Osservatori volontari. Continuiamo così il nostro percorso, rivolti verso un solo obbiettivo: il benessere della cittadinanza.

(foto archivio: precedente presidio Forza Nuova davanti alla stazione centrale)

11032015

15 Commenti

  1. candidato sindaco forzanovista??? alle barzellette a Saronno non c’è limite.Immagino quanti seggi prenderà forza nuova.

    • Carissimo, qui l’unica vera e propria barzelletta si chiama Porro, pertanto ben vengano iniziative per la sicurezza perchè Saronno è un far west, o meglio, l’hanno fatta diventare un far west. Non passa giorno che non ci siano scippi, furti e danneggiamenti. E’ inammissibile.
      Chiariamo, che siano di Forza Nuova, di Sel, Forza Italia, PD o Lista 5 stelle a me poco importa, sono ragazzi che si rendono disponibili a presidiare e dare il loro contributo da cittadini per una zona che dalle 19 di sera in poi E’ DA C-O-P-R-I-F-U-O-C-O!!! E questo non è giusto, significa che di sicurezza a Saronno non ce n’è piu’.

      • Bravo Marino, approvo il tuo pensiero al 100% sono gli unici che almeno ci mettono la presenza.. non solo le parole…
        P.S. Dai retta a me, non sprecare il tuo tempo nel rispondere al provocatore..

    • RobinH secondo te le raccolgono le firme per presentarsi?? Oppure,secondo te sanno che devono raccoglierle??

      • qui c’è un problema: non possono neppure definirsi manipolo perché comprendeva cento persone…con tutta la buona volontà ne conto ben sette. E fanno queste cose in stazione per poi prendere il treno e tornare a casa loro non essendo neppure di Saronno.Questa non è una manifestazione, 7 persone cosa sono, un gruppuscolo?? se mi trovo al bar con gli amici ho più successo e possiamo almeno noi leggere un quotidiano 😉

  2. loro almeno si “attivano”, i nostri Amministratori alle 21.30 hanno già le babbucce ai piedi e chi se ne frega di cosa succede fuori… sperando che non si creino troppi fastidi per il giorno dopo (scippi, finestrini rotti, marciapiedi modificati, spaccio, Telos, tubature rotte)… che noia, tocca fare anche il question-time… ufff.

  3. speriamo passi di li qualche nord africano…intento a delinquere… che sia la volta buona?…

  4. Grazie, almeno ci sarà un po di sicurezza, di fatto i comunisti di saronno vogliono solo spaccio e criminalità. Date un occhio anche dietro la stazione, e il mio voto per voi è assicurato. Dimenticavo: ringrazio il sindaco Porro che ha fatto diventare saronno un covo di spacciatori e criminali, ma per il sindaco la città è sicura! ma non hai vergogna?

  5. non mi piacciono queste ronde…ma bisogna ammettere che magari qualche effetto positivo ce l’hanno

    • Quale sarebbe l’effetto positivo? Non mi sembra che sia cambiato qualcosa. Forse sbaglio.

  6. L’effetto positivo c’è stato, li ringrazio perché mentre loro si esponevano io ero sul divano ….

  7. E’ normale che il cittadino che paga le tasse debba starsene sul suo divano tranquillo alla sera, senza il pensiero che qualche XXXXX gli piombi in case per rapinarlo e pestarlo.
    Quello che invece NON è normale è che sul divano ci stiano quelli che hanno anche la POLTRONA….. capite il doppio senso??
    gente che ha preso i nostri voti e che ci ha PROMESSO di proteggerci e invece ecco a che livello siamo….
    NON solo quelli di maggioranza chiariamo, pronti a puntare il dito e dare colpe a chi adesso è alla guida… Il dovere di contribuire è di TUTTI!!
    Io non lo so quanti voti prenderà FN a Saronno, senza polemica ovviamente non credo da arrivare alla maggioranza assoluta, ma almeno un segnale l’hanno dato con questa iniziativa. Parlandoci chiaro signori miei: sono quelli che contano di meno e (per ora) sono quelli che han fatto di piu’. Quindi cari amministratori/assessori di centrodestra, centrosinistra, lega, 5stelle, sel, pd, forza italia, e resto mancia giu’ dai divani e dalle poltrone e vediamo di dare l’esempio in prima persona, come hanno fatto questi ragazzi.

Comments are closed.