MOZZATE – E’ stato un incendio doloso quello avvenuto lo scorso fine settimana in un’azienda con sede sulla Varesina che fornisce materiale per costruzioni?

E’ quello che stanno cercando di chiarire i militari della stazione cittadina partendo dai riscontri degli accertamenti realizzati dai pompieri subito dopo l’incendio.Lo scorso sabato notte i pompieri del distaccamento di Saronno sono stati chiamati ad intervenire a Mozzate per spegnere le fiamme che avvolgevano due mini escavatori. L’incendio era partito dalla parte della cabina in entrambi i mezzi intorno alle 22,30 ed i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare non poco per circoscrivere prima e spegnere poi le fiamme.

Molti gli automobilisti di passaggio che si sono fermati ad assistere alle operazioni di spegnimento che pur avendo evitato che le fiamme si propagassero ad altri mezzi non hanno salvato le due macchine movimento terra ormai inutilizzabili. Sul posto anche una pattuglia dei carabinieri della stazione cittadina che hanno svolto, con l’aiuto dei pompieri, i rilievi necessari per risalire alle cause dell’incendio. Non viene scartata nessuna ipotesi neppure quella di un atto doloso.