SARONNO – L’alleanza di centro con Forza Italia, Unione italiana, Ncd, Udc e Ppl ha rotto gli indugi e questo pomeriggio a Villa Gianetti in via Roma ha presentato il proprio candidato sindaco per le elezioni del maggio prossimo: la scelta, già annunciata, è stata quella di Pierluigi Gilli, ex primo cittadino.

“L’intento è di offrire ai saronnesi una concreta, seria, competente e moderata alternativa all’uscente maggioranza di centrosinistra, i risultati della cui amministrazione si sono rivelati inconcludenti e ben lontani dalle fantasiose grandi promesse con cui, nel 2010, l’elettorato era stato illuso – si legge nel documento di presentazione della coalizione di Gilli – Forza Italia, Unione italiana e Popolari sono consapevoli delle difficoltà di questo periodo e si apprestano a completare il progetto politico-amministrativo con realismo e lealtà verso gli elettori, coniugando allo stesso tempo la buona amministrazione con il rinnovamento”.

A seguire su ilSaronno interviste e video della conferenza stampa.

17032015

28 Commenti

  1. Però un pò di serietà giornalistica non guasterebbe…
    Continuate a definire il PD partito di centro sinistra… e casomai è un partito apertamente centrista, che per altro sta realizzando al governo politiche di destra.
    Adesso definite una coalizione con Forza Italia un’ alleanza di centro… Corretto sarebbe centro destra se non meglio destra…

    Ma ormai questa è “la notte in cui tutti gatti son bigi” o meglio tutti gli amici diventano moderati e centristi e per i nemici si suggerisce l’assonanza con il peggiore bolscevismo…

    Quando l’informazione diventa mistificazione.

    • Pancho Villa :sei confuso .
      DESTRA: evidentementi ti riferivi alla Lega Nord che convive alla grande con Casa Pound

      • c’è anche la destra di FI (alias UI) che che convive alla grande col PD

  2. Paticella ride sempre, anche ora che é stato smentito e manovrato come una marionetta dalla Lara Comi: ride, per lui va sempre tutto bene, basta non mettersi di traverso con i potenti.

  3. Basta poco per firmarsi con il proprio nome e cognome. Quale significato può avere nascondersi con l’anonimato?
    L’Avv. Pierluigi Gilli ha deciso, coraggiosamente, di candidarsi.
    Ritenendolo persona capace e competente ed in grado di amministrare Saronno, il sottoscritto, Dott. Vito Tramacere, decide di sostenerlo apertamente, a viso aperto.

  4. Ah, adesso Forza Italia è di centro? E Ncd, che è l’acronimo di Nuovo Centro Destra (sì, destra)?

  5. Ohhh, e’ tornato a commentare il Dott. “Laureato” Vito! Speriamo che adesso non si metta nuovamente a ripetere a raffica la stessa cosa sugli altri articoli, come ha già fatto in precedenza.

  6. Bravo Vito, mi sembra di ricordare che una volta la pensavi diversamente in merito a capacità, competenza e a come amministrava Saronno l’Avv. Pierluigi Gilli. Si vede che con il passare degli anni si matura e forse riuscirai, ora, ad entrare nella stanza dove si conta……auguri.
    Per fortuna i Saronnesi hanno buona memoria e sapranno come porre rimedio con il loro voto contrario
    Alfredo Galli

    • Lei è l’Alfredo Galli già candidato al Consiglio Comunale di Saronno nel 2010 per il PdL? Che pensando di prendere una valanga di voti si vedeva già candidato alle elezioni Regionali? Che prese poi così “tanti” voti (30) da non entrare neanche in consiglio comunale?

    • Quanto astio,forse perchè a suo tempo non è riuscito Lei ad entrare nella stanza dove si dovrebbe contare e da cui rimarrà ancora escluso?
      30 voti son stati proprio pochi per le Sue aspirazioni, immagino la Sua delusione e comprendo la Sua frustrazione.

  7. Conosco L’Avv. Gilli, ritengo che la scelta di ricandidarsi si stata un ottima scelta sopratutto nell’interesse di tutti i cittadini saronnesi.

    • blinda la supercazzola prematurata con doppio scappellamento a destra, pardon a sinistra perchè brindando con Licata Sindaco e Gilli Presidente del Consiglio

  8. Letti i numerosi precedenti interventi di Vito Tramacere non avevo alcun dubbio riguardo la sua scelta di campo. Libero di cambiare idea, un po’ troppo frequentemente a mio modestissimo avviso, giacché nel 2009 si candidò sindaco contro Porro, per poi sostenerlo al ballottaggio. Nel 2010 si alleò con Marzorati che fu sconfitto a causa della scissione voluta da Librandi-Gilli proprio contro Marzorati. Nel 2015 sostiene apertamente Gilli.
    Tuffo carpiato rovesciato mortale con doppio avvitamento. Meglio di Greg Louganis. Complimenti vivissimi.

  9. Prego l’Avv Gilli di rifiutare ufficialmente l’appoggio di Tramacere Dott Vito.

    • Qualche anno fa c’era a Saronno un Dott. Vito Tramacere che pubblicava un giornale nel quale si diceva il peggio del Sindaco Gilli; aveva poi promosso una mozione tra i consiglieri comunali per togliere la fiducia al Sindaco, aveva espresso l’intenzione di agire per via giudiziaria contro di lui.
      Ma evidentemente si tratta di un caso di omonimia: l’attuale Tramacere è un’altra persona.

  10. Con l’amministrazione Porro siamo arrivati sull’orlo del baratro. Con Gilli e la sua alleanza col PD faremo un passo avanti.

  11. Caro John Doe, forse pensi di essere in America, allora meno birra così resti sano di mente e eviti di scrivere idiozie
    Alfredo Galli

  12. Caro il Sommo, meglio voti di pochi amici che tanti voti comprati…… è il tuo caso?
    Consiglio: leggi qualche fumetto, sarai più sereno e non ti guarderai allo specchio pensando che gli altri siano nelle tue condizioni
    Alfredo Galli

    • Egregio Sig. Galli credo che in generale l’espressione “comprare voti” sia quantomeno di cattivo gusto, indirizzata oltretutto verso una persona che non si è neppure candidata mi sembra davvero azzardata e quindi alquanto opinabile, diversamente dalla reale scarsità di preferenze da Lei raccolte che le ha chiuso in faccia le porte dell’Agone politico in cui ambiva a giocare un ruolo di primo piano.
      Consiglio: lasci perdere la politica e qualsiasi discussione ad essa inerente, non fa per Lei, mi creda, stia sereno.

  13. una soluzione per evitare tutto quello che scrivete c’è: dare il voto al futuro e non al passato… un po’ di coraggio nella cabina elettorale!

  14. Concordo con perche_no. Qui tutti scrivono di voti che vanno e vengono, di percentuali ecc. Ricordiamoci che nella cabina vale ogni singolo voto e siamo noi che alla fine decidiamo chi sara’ che ci amministrerà per i prossimi 5 anni. Vi invito a riflettere prima di mettere la croce. Ci sono candidati giovani che non hanno i famosi scheletri nell’armadio e hanno le capacità per governare una città come Saronno. E sopratutto non devono rendere conto a Varese, Milano, Roma o Bruxelles.

Comments are closed.