carabinieri (3)CISLAGO – Botte fra stranieri vicino all’ingresso del giardino Castelbarco, in via Solferino a Cislago: alle 23 dell’altro giorno la richiesta d’intervento al 118, ad accorrere una ambulanza ed i carabinieri che hanno trovato un tunisino che aveva incassato un pugno in faccia. Niente di grave, per lo straniero, trasferito comunque per accertamenti al pronto soccorso dell’ospedale di Saronno.

Il nordafricano abita in paese ed è in regola con i documenti. A quanto pare sarebbe stato malmenato all’apice di una accesa discussione, per futili motivi, con alcuni altri extracomunitari. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire con precisione l’accaduto e le relative motivazioni anche se l’immigrato non si è detto intenzionato a presentare denuncia. Avendo il tunisino subito soltanto lievi lesioni (medicato in pronto soccorso, è stato subito dimesso), l’accaduto non è “procedibile” d’ufficio dalle forze dell’ordine, ci potranno essere conseguenze penali per gli aggressori soltanto nel caso la vittima decida di fare querela.

(foto archivio)

22032015

1 commento

  1. Ma basta, non se ne puo’ piu’ di sta gentaglia, vanno rivisti i trattati e cacciati per sempre, con condanne da 10 anni in caso di rientro clandestino e sprattutto senza pene alternative al carcere e senza nessuno sconto di pena. Perché, va bene tutto, ma quando e’ troppo, e’ troppo.

Comments are closed.