SARONNO – L’Amor sportiva è tornata da Nerviano con qualche recriminazione: in doppio vantaggio sulla diretta concorrente nella corsa per la promozione, i saronnesi si sono visti raggiungere nella ripresa da due calci di rigore apparsi poi non così nitidi.

L’allenatore Amor, Ubaldo Zicarelli, ha commentato “a caldo”, pochi minuti dopo la fine del match allo stadio “Re Cecconi” di Nerviano:”Nostro relativo demerito è stato quello di non chiudere la gara quando ne abbiamo avuto l’occasione, nel primo tempo abbiamo realizzato un gol ma avremmo anche potuto segnarne altri. Ma abbiamo disputato, nell’insieme, una buona partita. Poi ci sono stati quegli episodi, con i due calci di rigore. C’erano? Chissà. Sicuramente il Nerviano a parte i penalty non si è mai reso molto pericoloso”. Insomma, un 2-2 che sta un po’ stretto alla formazione di Cassina Ferrara, che insegue il primo posto nel campionato di Terza categoria. Saronnesi oggi secondi, ma con due gare in più da disputare rispetto all’attuale capolista, la Pro Juventute di Uboldo.

 

23032015