parco via monte santo (3)SARONNO – Di giorno vivace area gioco dove genitori e nonni portano i bimbi dopo l’asilo di notte ritrovo per pusher e clienti per scambiarsi la sostanza stupefacente: è la doppia vita dell’area giochi situata tra la scuola materna di via Monte Santo e l’ex macello.

Da qualche settimana i residenti della zona notano un intenso via vai notturno: ci sono giovani e meno giovani che attendono in auto l’arrivo di stranieri e che dopo essersi appartati nell’area verde, precisamente sotto la casetta dello scivolo, spariscono rapidamente. Una compravendita favorita dal fatto che da qualche tempo il cancello del parco è sempre aperto a differenza di quanto avveniva in passato quando ogni serva veniva chiuso.

“Mi è capitato spesso di vedere le persone dall’aspetto decisamente sospetto – spiega una 35enne che vive nella zona – ma al di là dell’atteggiamento è il loro comportamento a lasciare pochi dubbi. Inoltre  qualche giovane si è anche sentito offrire qualche dose di fumo mentre camminava lungo via Monte Santo”.

24032015

 

10 Commenti

  1. Clandestini e irregolari: tutti a casa, lo sappiamo che per vivere fanno i ladri e gli spacciatori!

  2. Perchè nel parco giochi tra via Grassi e via Volta invece?
    Li gli spacciatori ci sono anche di giorno e lo sanno anche i bambini.

  3. Ma no dai, non dite così, provate a chiedere a Porro e vi dirà che è giusto così, perché: “questa e la politica del mio partito e se tanti Saronnesi mi hanno votato, vuol dire che è questo ciò che vogliono”. Ahahahahahahahahah…….Percui, per ora, zitti e subite. E la prossima volta che andrete al voto, SVEGLIATEVI. Ciao e buona fortuna a tutti.

  4. Ad aver portato tanti stranieri extra in Italia ( paese che non ha molto lavoro da offrire ) senza nessun controllo ha aumentato inevitabilmente la criminalità ed ora le cosidette forze dell’ordine sono incapaci di gestire la situazione .

  5. Sarà giunta l’ora di “fare da se”….. E’ necessario tirare fuori gli attributi se vogliamo farci guardare in faccia dai nostri figli….
    Basta !

  6. Sai, caro Pino Insegno, che hai detto le stesse cose commentando le rapine sui treni da Saronno? Magari cambia un pò le frasi, dai un piccolo sforzo, visto che vuoi commentare sempre…e poi chi ti dice che chi ha subito rapine o scrive su Ilsaronno abbia votato Porro?
    Un salutone….

  7. Vedi caro Delusi, non vedo nessun problema se due articoli diversi meritano più o meno lo stesso commento. E poi, rileggiti il mio commento con attenzione e capirai che non ho detto che chi ha votato Porro abbia subito rapine, ma ho semplicemente invitato tutti i cittadini di Saronno a non commettere lo stesso errore (orrore), di rivotare Porro, o chiunqe altro del suo partito di appartenenza. Ed ovviamente, è rivolto sia a chi scrive su ilsaronno e chi no. Ora, certo del mio chiarimento, ti saluto con un sincero augurio di buona fortuna. Ciao.

  8. Il giorno che qualcuno si accorgerà che a reclutare e rifornire gli ultimi anelli della catena (quasi sempre immigrati irregolari) sono invece italiani il sole sorgerà da ovest… Ma perché prima del 2010 gli spacciatori non c’erano? A me risulta il contrario! Perciò basta con le solite vuote sterili polemiche…

    • quindi tutto nella norma, andiamo avanti così e non facciamo nulla, e nel 2020 scriverai che la situazione era già così prima del 2015…

  9. Egregio sig Dario ho abitato in Quella Viao per ben 36 anni e posso assicurarle che lo schifo che ho visto il giorno 29 marzo 2015 non c’era molti anni fà, Quindi vediamo di non dire delle inesattezze,

Comments are closed.