Home Primo piano Discarica abusiva? No, parcheggio ospedale

Discarica abusiva? No, parcheggio ospedale

19
5

SARONNO – Un auto incidentata abbandonata da tempo, tre o quattro pneumatici in un angolo, un ombrello rotto e diversi capi d’abbigliamento nell’altro, decine di bottiglie vuote sparse un ’bout ovunque e soprattutto sacchetti della spazzatura indifferenziati che fanno capolino da sotto la siepe lungo tutto il perimetro.

Sono questi gli elementi che hanno reso l’area di sosta di via Don Volpi, destinata ai dipendenti comunali ma aperta anche agli utenti dell’ospedale, più simile ad una discarica abusiva che ad un parcheggio.

Nel gennaio 2014 il posteggio è stato al centro di una lunga querelle tra l’Amministrazione comunale, proprietaria dell’area e l’azienda ospedaliera per la decisione del comune di rendere la sosta a pagamento. Al termine di una lunga trattativa è stata eliminata la sbarra e il parcheggio è stato reso accessibile a tutti, grazie all’accordo siglato dall’ospedale con il Comune per avere in concessione l’area per la sosta.

In passato il parcheggio, essendo  più basso della carreggiata e nascosto dalla strada da un’alta siepe, era usato come location di incontro galanti dalle coppiette e spesso anche come luogo di scarico da chi voleva disfarsi dei più svariti tipi di rifiuti senza passare dalla discarica. La situazione era nettamente migliorata quando era stata posizionata la sbarra ma quando l’area di sosta è tornata ad essere completamente accessibile il degrado è lentamente tornato a farla da padrone.

5 Commenti

  1. Italiani brava gente!!!! E magari qualche straniero irregolare ha dato una mano; povero paese!

  2. Certo, gli stranieri vengono in Italia per rubarci lavoro, delinquere e (soprattutto) per sporcare Saronno. Come no.

    Ovviamente il degrado di questa ed altre aree della città non è responsabilità dei cittadini saronnesi: no, assolutamente no. Non sono loro che sporcano i parchi, scaricano spazzatura a lato strada, parcheggiano in divieto di sosta, buttano mozziconi di sigaretta ovunque, lasciano le feci dei loro cani sui marciapiedi, ignorano le più comuni regole del codice della strada…no. Sono gli stranieri.

    Ovvio, come no.

    • Basta farsi un giro su questo sito per vedere quanti stranieri commettono reati (diciamo che il 60/70 % di ladri, spacciatori, rapinatori, ecc sono stranieri, forse anche di più ?)
      Considerando che gli stranieri sono una minoranza della popolazione (meno del 10%), concludo che sei clamorosamente in malafede 🙂

  3. il 90% della porcheria che si trova per strada é opera di italiani; gran maleducati e privi di senso civico.

Comments are closed.