SARONNO – Tutto facile e tutto scontato, per la Imo Robur Saronno contro l’ultima in classifica, ovvero Gorla Cantù? Neanche per sogno: i canturini, squadra giovanissima, si stanno preparando ad un’ultima fase di stagione dedicata ai “baby” e quindi sono in gran forma, e lo hanno dimostrato sabato sera anche contro la capolista. La squadra saronnese, era già successo all’andata, ha dovuto sudare le proverbiali sette camice per avere ragione degli avversari, che non si sono mai arresi, sino alla sirena conclusiva.

imo-boffalor

Anzi, l’avvio era stato per loro decisamente promettente, poi Saronno ha ripreso a giocare come sa, ed allora la situazione si è un poco alla volta ribaltata, lasciando infine un po’ delusi i cento spettatori presenti al Palasport Parini della cittadina comasca. Fra i saronnesi in evidenza Alessandro Gurioli con un bottino di 15 punti personali, 11 ne ha fatti Alberto Angiolini. E’ finita dunque con la vittoria della Imo, che ha dovuto soffrire: l’allenatore Paolo Piazza l’aveva detto, che sarebbe stata dura. E anche questa volta ha avuto ragione.

(foto archivio)

12042015