Saronno Città Europea dello Sport 2016 - Centro Ugo Ronchi 2015_04_10 - AI-028SARONNO – Un ottimo punteggio, che supera l’80%, ha segnato la fine della tre giorni di valutazione della città degli amaretti da parte dei commissari dell’Aces .

“Saronno – commenta l’assessore allo Sport Cecilia Cavaterra – ha superato il punteggio richiesto anche se ufficialmente se ci sarà concesso il titolo di città europea dello Sport lo si saprà solo tra una decina di giorni”. E’ stato un weekend molto intenso per lo sport saronnese che si ha mostrato il meglio di sé. Da giovedì, giorno in cui sono arrivati in città, i commissari hanno visitato le strutture sportive ma anche incontrato atleti, presidenti ed allenatori.

Tutto è nato da un invito dell’europarlamentare Lara Comi che ha invitato l’Amministrazione comunale a presentare una candidatura all’Aces per diventare città europa dello sport nel 2016. Un’opportunità che il Comune ha subito colto.

Aces è l’Associazione delle Capitali Europee dello Sport (European Capitals of Sport Association), che promuove i valori olimpici perseguendo cinque obiettivi: esercizio fisico inteso come divertimento; attività fisica piacevole, spirito e sentimento di collettività; correttezza e rispetto nell’attività sportiva; miglioramento della salute. Presupposto per il conseguimento di queste finalità è che lo sport sia inteso come fattore di aggregazione, di miglioramento della qualità della vita, di benessere psicofisico degli individui e di piena integrazione delle fasce sociali in condizioni di disagio.Aces assegna annualmente i riconoscimenti di “capitale europea dello sport” (ai comuni con oltre 500.000 abitanti), “città europea dello sport” (ai comuni dai 25.000 ai 499.999 abitanti) e “comune europeo dello sport” (ai Comuni fino a 24.999 abitanti).

La visita dei commissari ha avuto un esito positivo e questo fa ben sperare affinchè a Saronno venga assegnato il titolo.

12042015

10 Commenti

  1. Amici de IlSaronno,
    non si pretende che scriviate i pezzi con linguaggio da accademia della crusca ma almeno distinguere quando la “h” ci vuole e quando no, penso sia il minimo (neanche sindacale!).
    Qualora faceste fatica ad individuare lo strafalcione (che sicuramente verrà giustificato come errore di battitura) ve lo riporto pari pari: “…che ha invitato l’Amministrazione comunale ha presentare una candidatura all’Aces”
    Teribbbile!
    OE!

    • Nessuna giustificazione. E’ un grave errore di battitura… ma quello resta 😉 Saluti

  2. scusate ma se un nord europeo venisse qui, dopo aver visto i frequentatori della zona stazione, dopo aver visto la “pulizia” delle strade, dopo aver visto l’imbrattamento del 100% dei muri, dopo aver visto i pali della luce nonché quelli della segnaletica stradale ridotti come bacheca per chiunque voglia farsi pubblicitá, scapperebbe a gambe levate pensando di essere arrivato in una cittá del terzo mondo.

  3. ma hanno avuto modo anche di valutare in che stato versa lo stadio di via Biffi ? … o di quanto l’attuale amministrazione supporti lo sport a Saronno che vive esclusivamente della buona volontà dei cittadini? … mah

  4. Risultatone!!!! ma per favore li hanno portati in 3 posti prontamente apprestati mi piacerebbe portare la commissione a vedere cosa davvero riserva Saronno a tutti i suoi atleti vedi Dozio vedi Colombo/Gianetti etc. etc.
    Solita patacca pre elezioni

  5. questa candidatura non mi pare opportuna, visto lo stato delle nostre strutture sportive messe a confronto poi delle strutture sportive dei paesi limitrofi decisamente aggiornate sotto ogni punto di vista. Non parliamo poi delle spese che il comune di saronno dovra’ affrontare per metterle a norma le poche piccole fatiscenti strutture sportive cittadine…e’ questa una spesa prioritaria rispetto alle molte emergenze molto piu’ urgenti che la citta’ attende?

Comments are closed.