SARONNO – La bella giornata di sole di domenica ha sicuramente favorito la partecipazione al tradizionale appuntamento del motoraduno organizzato dal Motoclub saronnese.

A partire dalle 8,30 in piazza Libertà hanno iniziato a convergere due ruote di ogni tipo dalle Vespe storiche agli ultimi modelli delle case giapponesi. Armati di casco e abiti protettivi i centauri hanno posteggiato le proprie moto in fila fino a gremire la piazza. Tantissimi i saronnesi che si sono divertiti a girare tra le due ruote ammirando modelli storici o edizioni particolarmente creative.

Alle 11, con un pizzico di ritardo sulla tabella di marcia, don Angelo Ceriani è arrivato sul sagrato a benedire le moto ed i centauri che poi sono partiti tutti insieme in un lungo serpentone di mezzi scortato dalla polizia locale.

Il corteo dopo aver attraversato la città ha raggiunto via Biffi, dietro lo stadio comunale, dove c’è stato un momento conviviale offerto dal Motoclub in collaborazione con la Saronno Point.

“Abbiamo avuto oltre 250 adesioni – spiegano gli organizzatori – e devo dire che sono venuti davvero in tanti. E’ sempre bello convivedere quest’occasione di ritrovarsi insieme con chi condivide la passione per le due ruote”.

14042015