don desioSARONNO – Nove di anni di reclusione: li ha chiesti il pubblico ministero nei confronti del saronnese don Giovanni Desio, il sacerdote 53enne finito nei guai con l’accusa di avere avuto rapporti sessuali con minorenni.

Il sostituto procurato che stegue il caso, Isabella Cavallari, ha consegnato al giudice per le udienze preliminari le proprie conclusioni, che prevedono dunque la pesante condanna nei confronti del religioso. Per tredici anni don Desio era stato parroco di Casalborsetti, in provincia di Ravenna. Le indagini si sono sviluppate sino ai mesi scorsi, da parte della polizia di Stato. Secondo l’accusa non ci sarebbe stato soltanto il sesso con i minori ma anche l’adescamento, nel periodo compreso fra il 2010 ed il 2014, con alcuni giovani fra gli 11 ed i 14 anni. A costituirsi parti civili le famiglie di quattro ragazzini: sono stati richiesti risarcimenti fra i 300 ed i 600 mila euro e provvisionali di 100 mila euro. Parte civile anche la curia di Ravenna, che ha domandato 100 euro simbolici di risarcimento e l’associazione “Dalla parte dei minori”. La difesa ha chiesto l’assoluzione del prete, o una pena contenuta. Prossimamente le decisioni del giudice.

22042015

1 commento

Comments are closed.