SARONNO – “Saronno città europea dello sport? Un bel riconoscimento per gli sportivi locali; di certo non se lo merita l’attuale amministrazione comunale di centrosinistra che non si prende cura dei nostri impianti sportivi!” A sottolinearlo è Flavio Armanini di Domà Nunch, lista alleata alla coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Alessandro Fagioli.

flavio armanini

“Il riconoscimento è prestigioso, meritatissimo dei molti atleti nostri concittadini che stanno facendo tanto bene in molte discipline, dal volley al basket, dal tchouball al softball, all’atletica leggera – ricorda Armanini – Ma dove si trovano a praticare lo sport? In spazi malconci, in strutture alle quali il Comune non assicura neppure le più ovvie opere di manuntenzione. Il caso dello stadio di via Biffi è emblematico, ma purtroppo non è un caso isolato: ci sono palestre dove basta un acquazzone perchè piova all’interno, palestre sporche e spazi sportivi in genere decadenti e mal tenuti. Il nostro movimento vuole dire basta a situazioni di questo genere, è il momento di un deciso cambio di rotta. Gli sportivi di Saronno se lo sono meritato!”

30042015

2 Commenti

  1. e spogliatoi, dove si lavano e si cambiano ragazzini di ogni età, senza nessuna minima norma di sicurezza aggiungo io!
    Perfettamente d’accordo sul contenuto… ma d’altro canto, facendo la somma, qs povera Amministrazione di cosa si è presa cura ?!?
    Cinque anni di nullità e danni … ricordiamocelo il 31 maggio!

  2. Ha pitturato a sprosito le strade. Sai quante manutenzioni agli stabili si potevano fare con le Barinate! Ma spendere pochi soldi per le manutenzioni non fa, sovrappiù. Invece attendere l’emergenza e dare l’appalto con procedura d’urgenza unge gli ingranaggi. Lo sanno tutti.

Comments are closed.