CARONNO PERTUSELLA –  Ultimo incontro interno di regular season per gli uomini della Caronnese di mister Marco Zaffaroni che ospitano per l’occasione la Lavagnese davanti ad un folto pubblico presente per festeggiare la squadra arrivata nelle zone alte della classifica.

federico corno

La partita già dai primi minuti si gioca su alti ritmi. Al 12′ apre le danze Moretti con una precisa punizione dalla tre quarti che obbliga il numero uno avversario Parma alla parata a terra. Nei minuti successivi prima Di Paola da buona posizione e quindi Moretti nell’altra metà del campo sono protagonisti di due tiri alti sopra la traversa. Al 18′ Barzotti in area dribbla due giocatori della Lavagnese e solo l’intervento di un difensore ospite salva la palla gol. Sul calcio d’angolo successivo Rudi colpisce ottimamente di testa a centro area sfiorando il secondo palo. Al 21′ Corno in velocità palla al piede viene atterrato in area ma il direttore di gara Nube di Mestre lascia correre. Al 27′ la Lavagnese passa in vantaggio con Marianeschi complice un bel tiro diagonale che spiazza Del Frate sul colpo di reni: 0-1. Al 33′ viene atterrato Moretti in area piccola e questa volta è rigore sacrosanto. Dagli undici metri è lo stesso bomber rossoblu ad incaricarsi del tiro e a riportare l’incontro in parità: 1-1. Al 37′ c’è uno splendido cross di Giudici agganciato a pochi metri dalla porta da capitan Corno che al tiro quasi imbecca il palo. Al 43′ ancora Moretti vicino al gol con due rasoterra uno dietro l’altro rimpallati dal buon portiere avversario. Sul finale del primo tempo ancora Giudici sottoporta con un tiro che costringe Parma alla parata. La ripresa inizia con i colori rossoblu: la Caronnese spinge e al 5′ Corno tutto da solo costringe l’estremo difensore avversario alla difficile respinta in angolo. Al 9′ arriva il raddoppio per i padroni di casa: Barzotti dalla tre quarti smarca Corno (foto) che va in gol spiazzando il portiere in uscita insaccando il 2-1. Al quarto d’ora Moretti in scivolata di poco non aggancia una sicura palla gol a seguito di un rasoterra di Giudici. Alla mezz’ora Di Leo sfrutta una punizione di Marianeschi per andare in gol: 2-2. Al 41′ registriamo una buonissima punizione dal limite di Giudici che sfiora il palo. Un minuto dopo tocca a Corno impegnare il portiere alla respinta. Ultimo brivido al terzo dei quattro minuti di recupero con Corno che da posizione centrale calcia un fendente che sfiora un’altra volta il palo.
Fabrizio Volontè

Caronnese-Lavagnese 2-2
CARONNESE: Del Frate, Manta, De Spa, Baldan, Caverzasi, Rudi, Barzotti (33’st Sansonetti), Galli, Moretti (22’st Tanas), Corno, Giudici L. A disposizione: Fabbricatore, Martino, Niesi, Sposito, Cuzzolin. All. Zaffaroni.
LAVAGNESE: Parma, Genovali, Garrasi, Avellino, Ferrando, Passiglia (1’st Di Leo), Formigoni (29’st Canu), Marianeschi, Di Paola, Boggiano, Diallo (1’st Zanni). A disposizione: Ferrada, Casassa, Davico, Oppedisano, Velati, Cocurullo. All. Sannino.
Arbitro: Nube di Mestre (Vettori di Treviso e Faggian di Mestre).
Marcatori: 27′ pt Marianeschi (L), 33′ pt Moretti (C) (rig.), 9′ st Corno (C), 30′ st Di Leo (L).

03052015

5 Commenti

  1. Beh…più folto che a vedere il Saronono targato Busnelli che si gioca i play out in seconda categoria

  2. Quand capiran che per fa il salt de qualità, basta ciamas Saronn, alura andaran su tra i prufesiunist. Fin quand staran li nel paesot indove alva li nisun a vidè la partida anca se l’è gratis, saran semper li …… quanti danè butà via per cumbinààà nagott! Mi l’Augusto al capisi no…..

  3. Ul prublema l’è no ciamass Saronn par andà su ul prublema cum’è al solit l’è in dal manic. Perchè ghan i danee dal sciur pardun se no la class dirigent della Caruness le al alteza duma da fa i playoff insema alla robur. Se per caso la caruness la duvess anda su ul sciur padrun i a cascia a scarpad in dal … In lur che a tiran ul fren a man e la caruness gha la fa no an anda in di prufesiunist. i dirigent ha in bun no, de calcio a capisan poc ma a i è in mingha scemi.

Comments are closed.