rinnovamento per l'italia maurizio mulino e paola graziella vallelungaSARONNO – “Le elezioni di Saronno si svolgeranno con la spada di Damocle sulla testa in quanto dopo svariate visissitudini aspettiamo l’udienza a fine giugno innanzi al Tar per chiedere revoca della sentenza a nostro carico”.

Sono le parole di Paola Vallelunga numero uno del partito Rinnovamento Per l’Italia che un mese sta combattendo la sua battaglia contro l’esclusione della Lista che aveva come candidato sindaco Claudio Chiappucci. “Noi avremmo preferito definire la questione prima delle elezioni ma tempi burocratici e svariate vicissitutini tra un ricorso e l’altro ci hanno portato a questa udienza che sarà a fine giugno. Se ci daranno ragione le elezioni saranno da rifare”.

La lista ha presentato un esposto contro la mancata autorizzazione dei gazebi elettorali il weekend del 25 aprile, un primo ricorso al Tar rigettato e anche un esposto al consiglio di stato. “Le vicissitudini sono state molte e le racconteremo nel dettaglio nei prossimi giorni. L’abbiamo sempre detto che avremmo lottato fino alla fine per il nostro diretto di essere presenti in questa tornata elettorale e così sarà”.

21 Commenti

  1. Se vi daranno ragione qualcuno dovrà spendere una montagna di soldi per rimborsare i costi della campagna elettorale.
    #NonSiamoMicaBabboNatale

  2. Se uno non è capace di raccogliere le firme, o ne raccoglie appena appena il necessario, vuol dire che elettoralmente non è forte. Pur non votando Silighini, devo riconoscere che almeno lui è riuscito a raccogliere le firme e quindi anche se prenderà (magari no) una percentuale molto piccola su questo non ha detto niente. Per uno 0.1% non si fa casino, Chiappucci. Se vuoi candidati a Varese per la Lega, hai già fatto l’ assessore, hai esperienza. Oppure proponiti sindaco nel tuo paese, Uboldo.

  3. 1) potevate svegliarvi prima invece siete arrivati in zona Cesarini sia come lista che a chiedere i permessi.
    2) ma lasciate stare e non fate perdere tempo a giudici, commissioni, elettori e gente che da 6 mesi si stanno facendo in 4 per la campagna elettorale, tanto non vi si fila nessuno.

  4. Scusi Cruscotto se mi intrometto ma non mi pare in foto ne dalle parole che sia il ciclista a lamentarsi ma piuttosto il partito evidentemente lei legge solo i titoli e non gli art..icoli…

  5. Ma chi lo vuole? L’arroganza con cui si presenta (e che, certo, non gli ha permesso di raccogliere firme sufficienti) è già un pessimo biglietto da visita per la carica a cui ambiva a candidarsi.

    In aggiunta, visto la già delicata situazione politico-sociale a cui sono sottoposti, ultimamente, i cittadini saronnesi, ci mancava solo un “signor nessuno” a confondere le carte per un caso in cui è palesemente in torto.

    Vedrai come ti ringrazieranno…

  6. Signor Cruscotto ha letto l articolo o solo il titolo a me non pare che a parlare qui sia il ciclista ma il partito ad ogni modo se i soldi spesi per le elezioni sono solo quelli per i santini non è una grande spesa, mentre se i suoi amici spenderanno molti soldi vorrà dire che non saranno solo santini….

  7. Questi commenti esprimono gli alti valori di chi li fa…… grandi valori quali Democrazia, liberta’, indisceiminazione e pari dignita’ oppure semplicemente concetti di candidati che rancolano cercando di difendere un feudo in cui lo strapotere di due partiti, un movimento che inneggia alle liberta’ che continua ad alternarsi ad un Partito che delle pari condizioni ne fa la sua bandiera da sempre all’unico scopo ultimo di Governare una citta’ all’insegna dell’arroganza e del menefreghismo opprimendo i cittadini assoggettati ai feudatari. Un mandato elettorale a rotazione e nel mentre il Popolo martoriato perde le speranze di poter condurre una vita dignitosa Governati nell’illusione da un Goveeno leale con il Popolo. Maggior pudore nel commentare sarebbe auspicabile come di primaria importanza dovrebbweo esserw pee tutti quei valori pee cui i nostri Padri hanno lottato offrendo anche la loro vita. I vostri commenti esprimono valori utilitaristici ed inaccettabili.
    Francesco Maurizio Mulino

  8. Caro Sig Chiappucci davvero crede che qualche saronnese la voti? Se nel tempo necessario non é riuscito a raccogliere le firme necessarie é un problema suo; tutti i candidati sono mesi che sono in piazza non 2 volte o poco più. Il ricorso mi sembra una cosa ridicola ma se dovessero accoglierlo spero che tutti i soldi per una nuova elezione li metta di tasca sua, a Saronno ci sono problemi più grossi di un capriccio

  9. Ma basta!!
    Ma cosa vuole uno che é nato ad Uboldo e ha sempre rinnegato il suo paese, é andato a vivere vicino a Tradate, cosa c’entra con Saronno che manco la conosce? Ma cosa vuole? Non sa neanche quali sono i problemi e vuole fare il sindaco, forse sono finiti i dindini da ciclista?

  10. bè,, sono in piedi per sostenere un candidato sindaco di saronno, però nel leggere questi commenti mi viene una riflessione..ma possibile che non uno di voi sia indignato dell arroganza di certi partiti?a parte il Signor Mulino che immagino è di parte non vedo nessun altro indignarsi mah poi leggo ancora questi assurdi concetti se uno è o non è di una città.. ma a cosa serve^ se uno è bravo a fare il politico è bravo sia se in un posto ci è nato sia che non…. ad ogni modo io tifo per il mio andidato Sindaco ma onestamente Chiappucci mi avrebbe fatto piacere vederlo in competizione ah dimenticavo, sono di saronno.lo dico cosi…tanto per la cronaca

    • Quindi secondo la tua logica il sindaco di Saronno lo potrebbe fare un cittadino di Reggio Calabria? Per te conoscere la realtà di un territorio non conta nulla? Diamo le chiavi della città ad uno che non sa neanche dov’è corso Italia… Ma fammi il piacere….

      • Diamole invece a uno che è nato a Saronno ma che, per esempio, non ha mai visto Milano!!!

  11. Queste elezioni sono da rifare all’insegna della legalità!
    La Lista Rinnovamento per l’Italia – Saronno avrebbe potuto cambiare i risultati dei dati elettorali.
    Bassissima affluenza alle urne, indicativo che quasi la metà degli elettori non hanno voluto recarsi al voto.

    • Va bene, rifacciamo le elezioni, ma se non arrivate nemmeno al 4% vi farei pagare i costi per la nuova consultazione.

  12. Per l’anonimo scienziato e tuttologo, ma secondo te, un gruppo ha il diritto di presentarsi ad elezioni oppure bisogna che questo diritto sia solo privilegio di alcuni Partiti? Partiti poi che hanno goduto di forti finanziamenti dallo Stato e che non investono un centesimo di questo denaro nei territori, vorrei sapere quanro di questo denaro e parliamo di milioni di euro e’ stato stornato a Saronno da PD, Lega, FI, FDI, M5S ecc…. qualcuno e’in grado di dirmelo? TOTI non e’ Ligure ma sembra che per la Liguria va benissimo, La Moratti non era di Milano ma a Governato Milano meglio di quanto non faccia Pisapia, che ragionamento contorto vi porta a pensare che un residente sia in grado di Governaee la Citta’ meglio di uno che viene da fuori citta’ ? I Programmi non hanno valore? La capacita’ politica neanche? Sarebbe come paragonare un Almirante ad un consigliere comunale di un paesino o un Berlinguer solo perche’ non risiedono in loco? Ma per favore, ma per favore un po di umilta’ un Toti e’candidabile e votabilw ovunque solo per il semplice fatto che ha acquisito un’ampia visione politica ed un ampio raggio di conoscenze che non potrebbero che giovare ad una Regione cosi’come ad un comune.

  13. Dovevate scendere in campo molto prima. Siete arrivati all’ultimo secondo, nessuno vi conosceva. Ora tutti vi conoscono bene per il caos che state tirando in piedi. Un risultato l’ avete ottenuto

Comments are closed.