SARONNO – Fip cieca e sorda all’appello delle società locali, ma anche delle federazioni regionali: sabato il grande giorno per Imo Robur Saronno e Bc Trecate sarà non a due passi da casa, dove i tifosi sarebbero arrivati numerosissimi per godersi la partita dell’anno, ma addirittura in centro Italia, sede penalizzante per tutti.

imo-alba  16052015 (18)

Il riferimento va allo spareggio fra Imo e Trecate: chi vince sale nella serie B del basket. Ma si giocherà a San Vincenzo, in provincia di Livorno. Certo, serviva un campo neutro, ma perchè cercarlo così lontano? Ecco quello che si chiedono gli arrabbiatissimi supporter dei due club. I dirigenti sono “costretti a tacere” ma è facile immaginare quale sia l’umore, pur considerando che Legnano, da tempo, si era resa disponibili a fornire il proprio palasport per il match e che sia Saronno che Trecate, appoggiate da Fip Lombardia e Fip Piemonte, aveva chiesto di scegliere l’opzione legnanese. Invece niente, sorda a tutti gli appelli la Fip nazionale ha confermato la location toscana, ad oltre 400 chilometri di distanza delle cittadine interessate all’evento. Non ci andrà nessuno o quasi, non fosse altro che per una questione di puntiglio, oltre che di distanza e di costi. E cosi’ l’incontro più imnpoirtante della stagione di giocherà di gfronte a pochi intimi, grande occasione persa anche per promuovere la pallacanestro.

05062015