SARONNO – Anche a Saronno i mussulmani si sono ritrovati per i momenti di preghiera e riflessione del Ramadan, mese sacro di digiuno e preghiera. I fedeli che negli ultimi due giorni si sono radunati nella sede del centro islamico saronnese, in cia Grieg, hanno trovato tante piccole migliorie. Innanzitutto una nuova illuminazione led e nuovi ventilatori a pale nella zona usata per la preghiera e poi una decorazione con un arco con dipinte preghiere del Corano e un originale effetto sul soffitto che crea la parvenza che ci siano delle cupole.

Migliorati anche gli arredi: sono stati posizionati armadietti per le scarpe, anche se i presenti sono così tanti da rendere necessario lasciare ciabatte, sandali e scarpe da tennis davanti all’accesso, ed alcune mensole per i libri di preghiera. Sul pavimento le stuoie sono state sostituite da tappeti stesi sopra uno strato di polisterolo posizionato come isolante.

Ovviamente è stata realizzata uno spazio per le donne, separato da quello degli uomini e con un accesso privato, e sono stati posizionati i giochi dove bimbi piccoli e grandi giocano durante la preghiera.

“I pilastri su cui si regge il nostro centro – spiegano Latif Chridi e Sadok Hammami – sono l’integrazione con la città e il sostegno ai giovani”.

19062015

22 Commenti

  1. Impressionante: ecco i futuri padroni a casa nostra, e solo questione di tempo!
    Grazie Porro per avergli dato la spinta iniziale…ora è troppo tardi

  2. La libertà religiosa è un diritto, però vorremmo tanto sapere come si finanziano la moschea… E io potrei anche essere tollerante con la religione musulmana, però dovrebbero esserlo anche loro con la nostra rispettando la nostra cultura. Ricordate qualche anno fa quando andarono a pregare alle spalle del Duomo di Milano? Io vorrei la pace tra i popoli, ma purtroppo quando le idee sono troppo diverse credo sia impossibile..quindi dico: ognuno a casa loro. E noi occidentali smettiamola di andare a rompergli le scatole nei loro paesi. Ognuno si prende un pezzo di mondo e ci fa quel che vuole. Basta a questa globalizzazione culturale che non fa bene a nessuno.

  3. Stupenda notizia, adesso sì che i Saronnesi passeranno un sereno week-end!!!

  4. Venite tutti a vedere il centro Islamico, è aperto a tutti e noi Islamici non vogliamo creare nessun disturbo a nessuno, solo fare la nostra preghiera. Dispiace che tra i musulmani ci siano delle “mele marce”, ma anche noi siamo per il rispetto della legalità e sopratutto per la pace e buona convivenza tra i popoli. Cerchiamo di rispettarci e di vivere bene insieme. Evviva Saronno!

    • Bravissimo. Questo è l approccio giusto. Fossero tutti come lei!!!
      bianco, nero, giallo non fa differenza! Certo che se io vado ad abitare all’estero devo dimostrare di aver fatto tutto il possibile per inserirmi nella nuova società. Fatto ciò la cittadinanza è la giusta conseguenza.

    • Senti caro amico, non raccontare fandonie e favolette della buona notte che tanto non ci crede più nessuno, non sono certo stato io a lamentarmi e fare di tutto per togliere il Crocifisso nelle aule di scuola, nella classe di mia nipote avete fatto un macello tale che per “tranquillo vivere” hanno dovuto toglierlo. Assolutamente non sono d’accordo e non lo trovo giusto. E adesso non dire che non è vero e che non sei d’accordo perchè saresti un grande ipocrita e ci faresti brutta figura. La verità è che siete culturalmente e religiosamente oppressivi e radicalisti. Di barzellette ce n’è poche da raccontare.

      • esattamente come te che invece il crocefisso lo vuoi imporre non solo ai musulmani ma anche agli atei….capisco che cominci a diventare un problema con le chiese semi-vuote e i centri islamici e non solo pieni. Vogliamo andare a un referendum?? non ve ne è bastato uno tanti anni fa??

  5. integrazione con la citta’??? facciamo un referendum e vediamo se son cosi’ graditi… e chissa’ se diventera’ legge che nelle moschee si predichi in lingua capibile a tutti non solo in arabo!..mha

    • eh si, adesso i tedeschi quando entrano a Chiasso dovranno parlare in italiano, non si sa mai che vogliano invaderci quando non vorremo restituire i debiti (tipo Grecia)

  6. se fossi il nuovo sindaco un controllino ino ino in questo posto lo farei….cosi’ tanto per……

  7. COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

    Art 19

    Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.

    Per favore anche questo Articolo è parte della nostra Eredità, una Eredità che anche se a tanti fra voi da fastidio è nata dal sangue versato da chi combatte’ dalla parte giusta, quella della Libertà dell’Uomo.

    Leggendo i commenti scritti su questo giornale da troppa gente mi viene da vergognarmi per quello che leggo, vi siete già dimenticati compatrioti miei di essere stati per secoli un Popolo di schiavi, di morti di fame, di carne da cannone scoppiata nelle miniere di tutto il mondo, sfruttata e trattata come cani, messa in quarantena per paura della scabbia della tbc?
    Non è che si debba tornare indietro molto , ho 57 anni e parlo della generazione del mio Bisnonno di mio Nonno e di mio Padre… Sarunat nessuno dei vostri Vecchi vi ha mai raccontato che a Saronno c’era la pellagra e che in tempo di guerra mangiare le bucce delle patate era un lusso? Nessuno dei vostri vecchi vi ha mai raccontato delle frustate prese durante gli scioperi in tempo di guerra? No? Allora probabilmente i vostri erano in camicia nera… I miei NO!
    E adesso noi Italiani figli di una Storia costruita da morti di fame dovremmo comportarci come chi ci oppresse? Il lavoro non lo rubano gli immigrati ma la corruzione delle nostre istituzioni, le camarille, la mafia a cui i nostri governi dovrebbero dichiarare una guerra totale anche manu militari ma non lo fanno mai se non a parole. Gli immigrati delinquono? Si anche i nostri colletti bianchi lo fanno rubando magari come è successo qui 60 milioni di euro… E quindi?
    Volete capire che non ci sono Popoli criminali ma criminali di vari Popoli? Vi siete dimenticati di che nazionalità erano al Capone e lucky Luciano.? Pensate che Dalla Chiesa Falcone e Borsellino siano stati uccisi da immigrati?
    Leggo dei commenti che potrebbero essere stati scritti da uno yankee analfabeta del ku klux klan e davvero mi chiedo che fine abbia fatto la memoria della Nostra Storia come Popolo.

    Prego Sara di non censurare il mio intervento e di non censurare nemmeno le risposte.

  8. Libertà di culto, libertà di aggregazione, libertà di associazione. Vigilanza perchè non si commettano reati in via Grieg nè più nè meno come al circolo dei sardi, dei siciliani o degli ucraini…..no racism!! No a chi fomenta paure e alimenta le fobie della gente facendo leva sulla crisi economica.

  9. e certo la Fallaci era una pazza ! ma per favore si sta avverando esattamente quello che questa grande donna ha detto per anni!! Siamo nel 2015 e nessuno in europa vuole piu’ africani .. chi li mantiene ? voi ? loro vengono da noi e i nostri giovani se ne vanno !

  10. peccato che piu’ del 60 percento di chi alloggia nelle nostre carceri hanno nazionalita’ non italiana.
    E se poi la diciamo tutta ok bello il vostro centro .. ma perche’ i soldi che ci avete messo dentro per abbellirlo non li avete usati per i vostri fratelli che scappan dalla guerra ! e poi vedo sempre volontari della croce rossa o della Chiesa aiutare i clandestini e voi i vostri fratelli musulmani non li aiutate? l’ Arabia il Quatar che sono straricchi non li aiutano ? MA DAI !

  11. State bene attenti cari amici, perchè la troppa democrazia porta allo sfascio e dare troppa corda a chi democratico non è, con l’andare del tempo, causa danni irreparabili. La costituazione italiana (una delle più illuminate e complete costituzioni d’europa e del mondo) ha 2 bei difetti: 1) non è mai stata riformata in modo serio e gli anni passano, gli stati si evolvono, i tempi cambiano, la società si trasforma e prima funzione di una costitituzione è PROTEGGERE i Propri “cittadini”. 2) Quando fu redatta la nostra costituzione dai padri costituenti NON ERAVAMO SOTTO ASSEDIO E PREDA DI UNA INVASI COME ORA.
    finchè c’è gente che coccola questi “beeep ” oppressori e culturalmente aggressivi non ci riprenderemo mai la nostra dignità di popolo italiano (caro il mio sig. Fabrizio superdemocratico e permessivista) Non serve a nulla tirare fuori le storie di Giulio Cesare, guarda la realtà, guarda Saronno, guarda le piazze le vie della tua città senza fare troppa demagogia con discorsi campati un po’ in aria..
    Attenzione, non mi interessa far polemica politica, non voglio tirare in ballo la destra la sinistra o il centro, non è una questione politica, sono solamente preoccupato perchè queste persone sono molto differenti da noi, hanno una cultura e una religione profondamente diversa e una delle loro prerogative è IMPORLA. – chi dice di no che vada a leggersi il Corano, io l’ho fatto!! periò è innegabile.
    Sono preoccupato amici, e invece che predicare la tolleranza e il lassismo dovreste esserlo anche voi.
    Buona domenica.

Comments are closed.