polizia locale cantiereSARONNO – Senza che nessuno gli parlasse e senza apparente motivo giovedì pomeriggio un 44enne si è buttato per terra davanti alla zona delle casse: ha iniziato ad urlare e a picchiare i pugni per terra. Nessuno è riuscito a calmarlo, ne con minacce ne con lusinghe ma è subito rinsavito quando ha visto in lontananza arrivare un agente della polizia locale.

E’ quanto accaduto poco dopo le 16,30 protagonista un saronnese, volto noto alle forze dell’ordine, che evidentemente aveva alzato un po’ troppo il gomito. Teatro della vicenda il supermercato con ingresso tra piazza Libertà e corso Italia. I punti oscuri sulla vicenda non mancano anche perchè l’agente, inviato sul posto dalla centrale operativa in seguito alla chiamata del responsabile del punto vendita, non ha avuto modo di parlare con l’esagitato. Quando ha visto l’agente avvicinarsi, infatti, ha smesso di urlare si è alzato e con molta lucidità è corso fuori dal punto vendita dalla seconda uscita.

(foto archivio)

26062015

1 commento

Comments are closed.