augusto airoldiSARONNO – Presente in sala l’ex presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi ha commentato la prima seduta dell’assemblea cittadina con il proprio profilo Facebook sulla pagina Saronno al voto.

Auguri ma anche qualche spunto interessante per commentare il debutto della nuova maggioranza

Auguri, non rituali, al nuovo Consiglio comunale da poco iniziato per un proficuo servizio alla città. Iniziare, però, senza l’esecuzione dell’inno nazionale mi sembra una scelta inopportuna, indipendentemente dal prevalente colore politico della maggioranza.

Anche al mio successore alla presidenza del Consiglio comunale, Raffaele Fagioli, l’augurio di saper interpretare con generosità il ruolo di seconda autorità cittadina. Certo uma maggioranza che ripiega su due fratelli nel ruolo di Sindaco e Presidente del Consiglio comunale dice che il compito delle minoranze potrebbe anche durare meno di cinque anni.

Poco fa il Sindaco, Alessandro Fagioli, ha giurato fedeltà alla costituzione della Repubblica, ma il gruppo consiliare del partito che lo ha espresso continua a definirsi Lega Nord Lega Lombarda PER L’INDIPENDENZA DELLA PADANIA. Siamo certi che non ci sia una contraddizione di fondo?

Devo confessare che i recenti interventi dei consiglieri Volontè (SAC) e De Marco (FI) circa la loro collocazione in maggioranza mi hanno lasciato perplesso. Mi sa che in Consiglio comunale si profila una maggioranza a geometria variabile, che SAC e FI lo vogliano o meno. Ne vedremo delle belle!

Piazzale Santuario, completamente pedonalizzato dalla precedente amministrazione a salvaguardia della “delicata” pavimentazione e del decoro del “monumento” cinquecentesco è stato completamente riaperto alle auto in occasione della prima seduta del nuovo Consiglio comunale. Ieri sera è stato, infatti, totalmente invaso dalle auto. Una scelta discutibile e che mi auguro comunque eccezionale. Sarebbe davvero curioso se i Consiglieri comunali, per loro stessa ammissione eletti a servizio dei cittadini, fossero in realtà più comodamente serviti di parcheggio di turisti e fedeli (spesso anche anziani) che frequentano quotidianamente il tempio mariano.

04072015

9 Commenti

  1. Grazie per le sue argute osservazioni, speriamo che ci sosterranno anche nei prossimi mesi, ne avremo sicuramente bisogno.

    • In sintesi
      SINDACO : Alessandro FAGIOLI , prima autorità cittadina
      PRESIDENTE Consiglio: Raffaele FAGIOLI seconda autorità cittadina.

      Le lega mostra la sua vera faccia : “fate quel che dico ma non dite quel che faccio”

    • hai perfettamente ragione, gli rode aver perso e sfoga la sua rabbia criticando chi ha preso il suo posto. Chi perde ha sempre torto.

  2. Effettivamente, arrivando in bici al consiglio, sono rimasto (molto male) impressionato dall’invasione di auto sul piazzale del Santuario…. Sulla questione dell’inno, formalità importante ma pur sempre formalità, ribadisco, gli omini Verdi si rassegnino, siamo in Italia e ci resteremo, lo ha capito persino Salvini….

  3. Piaciuto l’intervento in particolare il commento riguardo le macchine posteggiate sul piazzale ove era stato vietato anche ai portatori di handicap! Un momentaneo favoritismo o stravolgimento delle regole vigenti?

  4. insomma , per quattro anni lo stesso Augusto Airoldi ha “tollerato” le auto sul piazzale, ora , dopo l’avvento di Fagioli si accorge dell’orrore ???? Pretestuoso e non credibile, vada a pontificare nel PD, che è meglio !!!

  5. Credo di aver fatto soltanto una domanda senza alcuna pretestuosità né voglia di pontificare. Si capisce benissimo che lei è un leghista anche un poco presuntuoso, ma prima di esprimersi sarà bene che si informi meglio.

Comments are closed.