SARONNO – Sono stati il vicesindaco Pierangela Vanzulli e l’assessore ai Servizi Sociali Gianangelo Tosi ad accettare, sabato sera, l’invito del centro culturale islamico per una visita alla struttura di via Grieg dove in questi giorni la comunità festeggia il Ramadan. Presente anche il prevosto della comunità pastorale del Crocifisso risorto monsignor Armando Cattaneo.

I due membri della Giunta del sindaco Alessandro Fagioli sono arrivati intorno alle 22,30 ed hanno avuto modo di assaggiare cous cous e dolci nordafricani. E’ seguito un incontro privato nel salottino del centro dove si è parlato dell’integrazione sorseggiando the alla menta.

Al termine della preghiera, intorno a mezzanotte, il prevosto don Armando Cattaneo e le autorità civili hanno incontrato i fedeli. Davanti a oltre 600 persone, il portavoce del centro Latif Chridi ha presentato il prevosto come “una persona di cuore che professa e vive i concetti di fratellanza e di rispetto reciproco”.

“Da sacerdote – ha esordito monsignor Armando Cattaneo – quando la mia chiesa è piena, tanto da avere gente costretta a restare in piedi in fondo, sono molto contento. Qui vedo tanta gente e mio cuore è contento come se questa fosse la mia chiesa. E’ una vera gioia vedervi così numerosi e concentrati nella preghiera ma soprattutto è bello vedere volti sorridenti e sereni”. Il religioso ha quindi letto alcuni stralci di un messaggio del candinale Angelo Scola che poi ha consegnato, tradotto in arabo, al portavoce del centro. Ed ha concluso: “Per tutti noi io sogno una piazza in cui poter pregare insieme per la pace”.

Terminato il discorso c’è stato un lungo abbraccio con l’imam Najib Al Bared.

Presentando gli ospiti istituzionali Latif Chridi ha ricordato l’impegno del centro islamico “che fin dalla sua fondazione nel 2000 lavora perchè ci sia conoscenza reciproca con la comunità saronnese e un processo di autentica integrazione”.

“Per noi un punto fondamentale è il rispetto persona – ha continuato Chridi – la nostra comunità vuole diventare parte integrante di questa città, dando il proprio contributo per la sua crescita e la sua serenità”.

A prendere la parola è stata, quindi, il vicesindaco Pier Angela Vanzulli alla sua prima uscita ufficiale: “Innanzitutto vi porto il saluto del primo cittadino Alessandro Fagioli: noi ci siamo insediati solo ieri ma sappiamo di poter partire dalla collaborazione con il vostro centro. Partiamo dal rispetto reciproco per vivere serenamente la città”.

L’incontro si è concluso con un lungo applauso dei presenti molti dei quali hanno immortalato il discorso del prevosto e del vicesindaco con foto e video scattate con il proprio cellulare e condivise nella giornata di domenica sui social network.

31 Commenti

  1. Ecco il vero volto della Lega: tante chiacchere propagandistiche e poi vanno a stringere amicizia con chi fino a ieri insultavano. Siete incoerenti! Ma con tutta la gente che ha bisogno e con tutti i posti dove potevate andare, proprio al centro islamico? Parlate sempre male degli immigrati e dei musulmani e poi andate a mangiare il cous cous insieme? Meditate gente, meditate su chi avete votato. Ora vedrete veramente chi è la Lega.

      • Mi spiace giò.. ma la ridicola e tanto pubblicizzata ruspa non era per i delinquenti .. inutile mettere la testa nella sabbia per nascondere la paura per il diverso

  2. Ahahahahaj 🙂 🙂 🙂
    I leghisti che vanno a mangiare il cous cous!!??
    Eccovi saronnesi il vero volto della Lega!

    • RobinHHHHHHHHHHHHHHH
      sei tornato? passate bene le vacanze? riusultati elettorali?
      …. non si sentiva assolutamente la tua mancanza

      • è un klone,,,,solo che questo giornale chiede le registrazioni ma non controlla i doppioni.Dilettanti

  3. iniziate ad aiutare la polizia a ripulire la citta’ dai vostri fratelli delinquenti e clandestini allora si che si puo’ parlare di integrazione il resto sono parole al vento inutili ci vigliono i fatti!

  4. Sindaco Leghista a spot…. in un momento di alta tensione come questo, ok se il Sindaco ritiene di svolgere visite di cortesia, anche se per me è discutibile la sua scelta delle priorità, ma sarebbe auspicabile che non abbassi la guardia attivandosi per la Sicurezza a Saronno.
    Non dimentichiamo la pericolosità delle Associazioni Islamiche, incontrollate….. nonostante siano primo punto di raccolta religioso in cui possono annidarsi sostenitori dell’ISIS, non dico che a Saronno ci sono sostenitori dell’ISIS ma non mi sento neanche di escluderlo, viste anche le preoccupanti e recenti affermazioni del Ministro dell’Interno ed i recenti accadimenti di chiamiamoli “Connazionali” anche se a mio avviso il termine da usare sarebbe un’altro, serpi convertite all’ISIS.
    L’integrazione va bene se non siamo noi a doverci integrare a loro, e mi sembra che la direzione delle nostre istituzioni nazionali si stia già da tempo muovendo in questo senso, lo Stato li sostiene in maniera molto più concreta di quanto non faccia con gli italiani, più che politiche sociali hanno parvenza di politiche associali…se non tutti quasi tutti i clandestini che entrano in Italia sono di Religione Islamica e quindi nel contesto odierno da ritenersi pericolosi, almeno fino alla loro certa identificazione, persone che frequentano questi Centri, persone di cui sconosciamo persino i loro nomi e cognomi reali.

  5. Il centro islamico é sicuramente un posto da ruspa, almeno secondo le indicazioni a Pontida di Matteo Salvini.
    Fagioli passa ai fatti, fai vedere cosa sai fare, ti hanno votato per questo, basta brindare!

  6. Potevo aspettarmelo da porro ma da fagioli no il prossimo passo manifestazioni col telos?

  7. Chi commenta sorpreso da questa notizia non ha ancora capito (dopo più di 20 anni) che cosa sia la Lega di governo.
    A voi, buona scoperta!

  8. Lega imbroglioni non vi voto più. La volta prossima voto Silighini che, a parte qualche boutade, è il più serio di tutti.

  9. Per la redazione: io credo che il fatto di poter pubblicare commenti anonimi ( che giustamente censurate da espressioni volgari o esagerate) sia un punto di forza di questo giornale, in quanto consente di esprimere liberamente i propri pensieri, quindi Robinh non te la prendere. Evviva Saronno.it
    Io penso che tantissimi accessi effettuati al sito avvenga anche per la lettura- risposta dei commenti, quindi bravi, continuate così! Magari nel sito mobile aggiungete qualche pubblicità in più, lo meritereste. Io investirei volentieri del capitale in questo sito. Se avete bisogno di soci 😉

  10. facciamo un colpo di stato e mettiamo Silighini alla guida della città! tanto poi dobbiam far presidiare dall’esercito e ci portiamo avanti 😀

  11. Ma finitela una volta per tutte, ma oltre a capire che chi delinque lo fa indipendentemente da razza religione e quanto altro… Devo ricordarvi che gli omicidi a Saronno sono italiani, devo ricordarvi che i grandi evasori fiscali sono italiani?ma piantatela una volta per tutte sciacalli!

    • Caro Fabrizio, con Fagioli le cose stanno già cambiando, la stazione é tornata vivibile e al Santuario non spacciano praticamente più.
      Bravo Fagioli e grandissimo GP che state lavorando alacremente sotto-traccia.

  12. entrambi che sono pro salvini (prevosto e castelli) che vanno al centro islamico! ironico!

  13. a me non interessa niente vero che le grandi ‘ladrate’ le fanno gli italiani ma da donna mi piacerebbe tornare a dieci anni fa quando potevo andare ingiro con una minigonna senza aver occhi molesti a guardarmi , a girare in citta’ senza paura di aggressioni , star in casa senza la paura di trovarmi un ladro dentro ecc PURTROPPO la piccola delinqueza che puo’ far tanto male sopratutto alle signore anziane e’ in mano agli extracomunitari e non dite che non e’ vero!!!

  14. L’assoluta mancanza di donne in platea è la cosa che vi dovrebbe disturbare di più …. ma noto che i turbamenti sono di altro genere.

Comments are closed.