13052015 raid vandalico casa fagioli (1) SARONNO – Serata movimentata in via Varese, dove vive la famiglia del sindaco Alessandro Fagioli, era ancora chiaro quando si è presentata una delegazione di giovani che gravitano intorno al centro sociale Telos. I ragazzi arrivati a piedi davanti al cancello della villetta hanno iniziato ad intonare cori contro il neoeletto primo cittadino e la Lega Nord srotolando anche uno striscione.

Alessandro Fagioli e il fratello Raffaele si sono affacciati dalla finestra e dopo uno scambio di battute i ragazzi si sono allontanati. Sono stati allertati i carabinieri e la polizia locale che hanno effettuato un sopralluogo nella zona anche se ormai i giovani si erano dileguati.

Non è la prima volta che la casa in cui vive la famiglia Fagioli, il padre Elio e i figli Alessandro (sindaco) e Raffaele (eletto venerdì presidente del consiglio comunale) viene presa di mira. In campagna elettorale con vernice nera era stato cancellato il sole delle alpi sul cancello ed anche il numero civico. Danni subito cancellati da papà Elio Fagioli.

(foto dell’ultimo raid vandalico)

05072015

45 Commenti

  1. son ragazzi dai… hanno “autoprodotto” uno striscione, un paio di canne, una bottiglia e a casa, da mammina che rimbocca il lenzuolo.

  2. Povero piccolo sindaco, dai mamma e papà sono con voi e vi sostengono sempre, dai che si può cambiare. Sighillini aiutato per favore se no la prossima volta voto telos.
    Cari telos volevo comunicavi che uno stato che sfratta con le forze Dell ordine chi non riesce a pagare il mutuo e gli vende la casa mettendolo in strada,per me ha perso il diritto di essere stato,pertanto sono con voi in questa protesta, per il resto non vi conosco abbastanza. Caro sindaco sotto casa ho gentaglia e tu sai benissimo chi sono( e non sono i telos beota) farai qualcosa o chiuderai la finestra tornando da mamma.

  3. Sono politicamente distante dalle idee e dai programmi amministrativi del Sindaco Alessandro Fagioli, ma nulla giustifica che, a pochi giorni dalla sua elezione, già inizino scemenze di questo tipo. Unica attenuante, se proprio la vogliamo trovare, la calura opprimente di questi giorni che potrebbe aver obnubilato qualche (giovane) mente. Totale solidarietà personale quindi al Sindaco e a Raffaele Fagioli, mio successore alla presidenza del Consiglio comunale.

  4. Quando il confronto e lo scontro politico invadono la vita privata delle persone, e delle relative famiglie, si trasformano in violenza ed intimidazione.
    Solidarietà alla famiglia Fagioli! Ora servono azioni concrete nei confronti di chi gioca a fare il rivoluzionario!

  5. Il “ti vengo a prendere a casa” (…e scappo!) in perfetto stile mafioso! Fuori le fascio-zecche da Saronno!!!

    • Per ora il sindaco si è limitato a chiudere la finestrra di casa sua : vedremo il seguito

  6. Io, lombardo dai tempi almeno di Alboino e forse di Brenno, non voterò MAI, ma proprio MAI, un partito come la Lega Nord che mi vuole portare fuori dalla famiglia Europa, dall’Euro, e in conclusione da casa mia (certo, con tutti i difetti che l’Europa può avere e che vanno superati… ma i difetti di prima erano peggio!).
    Ma queste fesserie di questi tizi non le sopporto proprio. Il sindaco (come tutti!) ha diritto a casa sua di mettere quel che vuole e che non sia contro la legge. Portare l’avversione quasi dentro una casa, quasi dentro la famiglia ha un nome solo: squadrismo fascista. Così facevano le squadracce nere: aspettavano gli avversari sotto il portone, vi entravano in casa, minacciavano figli e famiglie.
    Mi ricordate tempi oscuri. Mi fate schifo.

  7. Che commentatori di qualità.
    Se la caratura degli elettori leghisti è questa, l’anno prossimo l’Accademia della Crusca conferirà una Laurea ad Honorem.
    Oppure proporrà una reiscrizione per loro tutti in prima elementare.

    • Ma quanto rosichi? È così difficile accettare il risultato di elezioni democratiche? Oppure volete dimostrare per l ennesima volta la vs incapacità civile?

      • Questa non è una partita di calcio, i cori da stadio lasciateli a casa. Le amministrazioni si giudicano da cosa fanno e cosa non fanno. Vedremo e valuteremo nei prossimi 5 anni, per il resto (inclusi i 5 anni appena trascorsi) le chiacchiere stanno a zero…

      • O Illuminato dal Voto tuo Dio!
        Non rosico affatto. Sono solo disgustato da tanti commenti beceri.

          • La predica viene da un pulpito annoiato da tanto giustizialismo sommario.
            Cittadini forcaioli e ottusi, fatevi condurre al pascolo dai Verdi Leghisti.
            Chinate la testa, vi cibate delle loro parole e vomitate frustrazione.
            Sono sereno nel raccogliere la vostra disapprovazione.

          • Chi vomita frustrazione è chi, infantilmente, va sotto casa del neo sindaco con striscioni e coretti…stai pure sereno io continuerò a manifestarvi (civilmente) la mia totale disapprovazione. Saluti e cambia dieta, magari l umore migliora 😉

  8. Ahahahahahahah. Questa é l’unica reazione che mi viene di fronte ad un gesta di tanta maturitá e soprattutto educazione. Caro Sig. Cannibale, secondo me invece la prima elementare dovrebbe essere proposta per queste persone, ma per insegnarli l’educazione e i valori, e per questi non intendo :” Bella zio, oggi sono in botta oh! Mi son fatto 4 canne.”
    Con questo mi congedo.
    Adios

  9. Fagioli non è e non sarà mai il mio sindaco, anche se io abito a Saronno, ma fatti come questi sono da condannare. La vita privata di una persona é sacra e deve essere protetta

  10. Massima solidarietà al Sindaco, e massima condanna a questa gentaglia, indipendentemente dal colore politico.
    E come ha detto qualcuno atti simili ricordano molto lo squadrismo fascista !

  11. ieri li ho visti in corteo ( si fa per dire visto che eran 4 gatti) e mi hanno fatto proprio pena. Quanta ignoranza.

  12. trovo inaccettabile che il Sindaco non possa avere una sua sfera privata, di qualunque Partito sia. Io comunque sono Leghista dalla Fondazione e mi aspetto molto da questa Giunta: sicurezza, pulizia della Citta’, rispetto delle regole per tutti , allontanamento di coloro che vogliono stravolgere la nostra Societa’ e la nostra way of life. Mille GRAZIE alla Lega ed a FAGIOLI ALESSANDRO. Miglio vi guarda ed anch’io! Mariangela Biffi

    • …e soprattutto rispetto degli impegni presi ; nei fatti qualcuno lo ha già disatteso .

      … avere poi il fratello come presidente …. depone davvero male

  13. Mi piacerebbe capire, visto che molti difendono questi idioti, quale utilità hanno i centri sociali, ricordando che nella maggior parte dei casi gli edifici che loro adibiscono a “centro sociale”, vengono occupati abusivamente e a parte consumare droghe e a organizzare manifestazioni dai contenuti subdoli non fanno.

  14. Cari telos penso che qualche giornata a lavorare vi farebbe bene!lo so che lavorare stanca e che barboneggiare è più divertente, ma forse i cittadini sono davvero stanchi di sopportare dei nullafacenti che spaccano e distruggono ciò che incontrano,durante le loro pseudo-dimostrazioni….basta la musica è cambiata e ormai le danze sono diverse….

  15. Saranno stati i 24 (li ho contati) incontrati in centro a Saronno?
    Comunque solidarietà al sindaco Fagioli ed alla sua famiglia che come ogni altro cittadino ha diritto al rispetto della sua casa e della sua privacy

  16. non approvo fagioli, non approvo il movimento per l’indipendenza padana, ma i telos sono pessimi! poi andare sotto casa mi sembra proprio una cosa brutta! potevate venire al consiglio comunale no? dicevate la vostra, vi ridicolizzavate davanti a tutti e poi vi cacciavano!
    fatevene una ragione, andate a lavorare, e cercate di sfruttare gli spazi x giovani che gia’ ci sono! o createne uno in maniera legale!

  17. Spero presto che il carcere sia la loro prossima dimora… anche se un costo pubblico, credo proprio sia la loro giusta collocazione !

    • tanto il costo pubblico lo abbiamo anche se sono in giro a far danni !
      A questo punto meglio metterli dentro !

  18. Imbecilli quelli del telos e ancora più imbecilli quelli che qui li difendono, spalleggiano giustificano e sostengono!….lasciamo lavorare questo sindaco e mettiamo da parte le solite polemiche fra guelfi e ghibellini….è tanto difficile ammettere che se una città ben amministrata rende migliore la vita di tutti da destra a sinistra?…ci siamo gia tutti dimenticati quando ci si lamentava tutti delle scorrbande di 4 Caproni con la bandiera anarchica che bloccavano la vita di tutti i saronnesi nei week end, con il benestare del vecchio sindaco?!…RIDICOLI ED IPOCRITI

  19. Rimane eticamente giusto invece il vostro puntare il dito contro la parte più bassa della società che niente ha e che tira soltanto a campare (per dettagli vedi campagna elettorale leganord). È eticamente giusto invece togliere fondi al teatro lasciandolo privo di qualsiasi iniziativa e tagliando le gambe alla cultura.
    Quando si attacca l’opinione di un verde finisce sempre col ‘ostacola la mia libertà, dov’è finita la mia libertà di espressione’ senza guardare che voi state togliendo la dignità ad una marea di persone, diffamandole per cause inesistenti e continuando a fare i vostri comodi sulle spalle della povera gente, vostri elettori compresi. Meditate gente, loro sempre più ricchi, il resto sempre piu povere bestie

    • …cosa c’entra tutta questa tiritera con il gesto squadrista davanti alla casa del Sindaco?
      Sempre la solita storiella: tu contesti a uno A e questo si mette a frignare parlandoti di B.

      • Caro Cartesio purtroppo è il normale modo di comportarsi di chi sa di essere nel torto ma non lo vuole ammettere…

    • Veramente chi sta affamando la gente non è la Lega, ma chi è attualmente al governo, cioè un certo Matteo Renzi che fa capo al PD !!!
      Uno “di sinistra” che ha abolito l’art. 18.
      DIco solo che se lo avesse fatto Berlusconi sarebbe scoppiato il finimondo (girotondi e compagnia), ma dato che lo ha fatto lui è cosa buona e giusta !

    • benpensante, li paghi tu i danni che i tuoi amichetti telos hanno provocato negli ultimi anni alle “strutture pubbliche saronnesi” visto che l’ex sindaco ha sempre avuto un okkio di riguardo e un mare di tollaranza per costoro?

  20. Caro Euristeo io son un normalissimo impiegato che sgobba dalla mattima alla sera x pagare il mutuo e mettere in tavola un pezzo di pane, sono nato e cresciuto in una famiglia operai in cui lavorava solo mio padre e si spaccava la schiena 10 ore al giorno, x cui non venire qua a farmi discorsi sul ploretariato od ad insinuare che mi arricchisco sulle spalle di qualcuno. La verità è che non sai nemmeno quello che dici e non sei diverso dai 4 fannulloni del telos, che ripetono quello che gli è stato detto e leggono senza volerlo davvero paragonare alla vita vera. I tempi delle lotte di classe sono finite 35 anni fa.

  21. Ma che gesto squadrista e squadrista, i gesti squadristi son quelli dei dighotti, sono quelli che portano a mazzate sui denti a chi non la pensa come te. Semplice contestazione, non è libertà di espressione? Ah no perché era sotto casa….allora andrei a denunciare la lega che per 2 mesi mi ha piazzato il gazebo sotto le finestre mentre a me dava fastidio

    • Paragone gazebo/contestazione sotto casa è del tutto privo di senso. Dighotti? Mamma mia che tristezza…

  22. Gesto ingiustificabile e inaccettabile che non può più essere tollerato in una società civile. Chiunque ancora oggi accetta atteggiamenti di questo tipo è senza dubbio complice degli stessi. È il momento di dire BASTA a questi isterismi da baraccone e vi è l’assoluta necessità di insegnare a questi galantuomini che il dissenso, se di questo si tratta, si esprime civilmente in modi, tempi e luoghi opportuni. Completa solidarietá al Sindaco Fagioli e alla Sua famiglia.

  23. Solidarietà senza se e senza ma dai pooplari saronnesi al Sindaco Fagioli così come l’avevamo manifestata all’ex sindaco Porro quando anch’egli fu minacciato personalmente dai Telos. Su tutto il resto (fondi al Teatro compresi) avremo modo e tempo di discutere

  24. Massima solidarieta’ alla famiglia Fagioli per questo ennesimo atto incivile nei loro confronti. La vita privata, la famiglia e la casa sono sacre pertanto questi atti, seppur di poco spessore, non possono essere minimamente tollerati. Vergognoso e’ chi ha anche il coraggio di trovare spiegazioni o addirittura cercare di comprendere questi gesti da somari.
    Ps: non sono minimamente leghista, ma sostenitore del buon Licata….tanto per chiarire.

Comments are closed.