SARONNO – Sabato sera il vicesindaco Pier Angela Vanzulli e l’assessore ai Servizi Sociali Gianangelo Tosi sono stati invitati al centro culturale islamico cittadino nell’ambito dei festeggiamenti per il Ramadan.

Come ogni anno la comunità ha invitato le autorità civili e religiose ad un momento d’incontro per rinnovare il proprio impegno per l’integrazione e la collaborazione. Quest’anno l’invito ha assunto un valore particolare visto che ha coinciso con i primi giorni di attività dell’Amministrazione del nuovo sindaco Alessandro Fagioli.

Presente anche monsignor Armando Cattaneo, prevosto della Comunità pastorale Crocifisso risolto, che fin dal suo arrivo a Saronno ha sempre tenuto vivo un dialogo con le altre comunità religiose presenti nella città degli amaretti a partire da quella islamica. L’incontro si è svolto in un clima molto familiare ma non è mancato un momento ufficiale con un saluto ai fedeli che avevano appena concluso la preghiera. All’appuntamento ha assistito anche l’imam Najib Al Bared,

Latif Chridi presenta il prevosto

il discorso del prevosto

il discorso del vicesindaco Vanzulli

05072015

4 Commenti

  1. Ma la Signora Vanzulli aveva paura che le rubassero la borsa che se la teneva lì a presso 🙂 🙂 ???
    Comunque i leghisti sono proprio dei chiaccheroni…fino a ieri a sparare contro musulmani e immigrati, ora vanno addirittura a mangiare insieme il cous cous?
    Se Salvini vincesse le elezioni nazionali questo sarebbe il risultato, cioè niente di quello su cui fanno propaganda. Menomale che mettono in giro i cartelloni contro l’islam i leghisti…tutte balle elettorali. Auguri saronnesi per 5 anni di medioevo.

  2. La Vanzulli é il volto gentile della nuova giunta, bella presenza e capacitá di comunicare, un po’ come lo era la Cavaterra per la precedente giunta.

  3. Una moschea abusiva in zona industriale nella quale il PGT non prevede luoghi di culto. E’ stata cambiata in comune la destinazione d’uso da industriale a luogo di culto? Due milioni per acquistare l’immobile ed islamici sostenuti dal Comune con case e contributi: li aiutassero dal centro islamico e non dalla Caritas!
    Vengono controllati i documenti dei fedeli che accedono al Centro islamico? Quanti immigrati irregolari ci sono?
    Fratelli Fagioli dov’è la coerenza?

  4. Mai più voterò lega nord.
    Prossima volta o Silighini o Rinnovamento per l’Italia ( ma perché non si associano? Mi sembrano brave e serie persone).

Comments are closed.