CARONNO PERTUSELLA- Inni, bandiere e tanti giovani talenti del softball europeo: sono stati questi gli ingredienti della cerimonia di apertura della finale “Europe & Africa dei tornei Junior (Under 15), Senior (Under 17) e Big (Under 19) della Little league, il mondiale giovanile di softball che si stanno svolgendo sui diamanti di Bariola, Saronno e Bollate. Le finali Little league softball EA sono la fase di qualificazione europea per i Mondialiche si terranno negli Stati Uniti in agosto.

La cerimonia si è aperta con l’ingresso in campo, con tanto di bandiere, delle 11 squadre suddivise nelle tre categorie d’età, Repubblica Ceca, Olanda, Polonia, Germania e Spagna e ovviamente tutte le squadre i team italiani dalla Lombardia all’Emilia Romagna.

Tanti gli applausi arrivati dagli spalti dove erano particolarmente numerosi i tifosi olandesi e spagnoli.
Dopo un saluto ad arbitri e classificatore Giorgio Turconi come numero uno della Rheavendhors, che ha fatto gli onori di casa organizzando l’evento ed ospitando la cerimonia, ha dato il benvenuto ai presenti.

In campo a salutare le atlete, sottolineando l’aumento delle squadre arrivate dall’estero, la delegata della Little League e Giulio Macario presidente comitato regionale Lombardia.

Momento clou il giuramento di tutte le ragazze che si sono impegnate “a dare il massimo in campo rispettando le regole del gioco e del fairplay”.

Grande emozione quando, durante l’inno nazionale, un maxi tricolore si è alzato su una piattaforma dietro al campo da gioco. Ad applaudire le squadre, dove non mancano le atlete saronnesi, anche l’assessore allo Sport di Saronno Gianpietro Guaglianone che non ha voluto far mancare il sostegno della città degli amaretti ad un’iniziativa dal respiro internazionale e pensata per promuovere lo sport giovanile.

14072015