CARONNO PERTUSELLA – Duecento spettatori sabato sera allo stadio “Francesco Nespoli” di Caronno Pertusella per l’entusiasmante finale under 15 della Little league europea: l’ha spuntata Rotterdam-L’Aia per 6-4 su Praga (selezione della nord Moravia), in una gara davvero combattuta. Con avvio promette per le ragazze della Repubblica ceca, avanti 2-0 al secondo inning ma poi le olandesi hanno iniziato a centrare la pallina con regolarità, e mandandola sempre piuttosto lontano. 2-1 per le olandesi alla quarta ripresa, 2-1 alla quinta, e poi alla sesta una eliminazione sulla quale gli arbitri hanno poi fatto dietrofront ha portato a giocare ancora e Rotterdam ad incassare due punti alla fine rivelatisi decisivi. Con qualche discussione con gli allenatori cechi e, caso più unico che raro, uno spettatore letteralmente espulso dalla tribuna da uno degli arbitri, per una frase antisportiva.

Episodio che non ha turbato lo spirito gioioso della Little league, con finale nel segno degli abbracci e reciproci complimenti e con premio alla sportività per la ceca Eliska Slanonova, catcher rimasta in campo zippicante dopo uno scontro fortuito con una avversaria. Nel pomeriggio la vittoria dell’Emilia sulla Lombardia nella finalina terzo e questo posto.

19072015