robur calcio allo stadioSARONNO – “Bisogna essere chiari e pragmatici, vogliamo recuperare il Colombo Gianetti ma certi problemi non si possono risolvere in una una settimana o in un mese. Al momento non ci sono i fondi e i tempi per realizzare le opere che garantiscano la completa agilità della struttura. Può essere usata solo per eventi con 99 spettatori un numero decisamente troppo basso per l’Eccellenza ma in linea con la Prima Categoria dove militerà la Robur”.

Così l’assessore allo Sport Gianpietro Guaglianone chiarisce la situazione dello storico stadio di via Biffi. Al momento non ci sono convenzioni, e si opererà in deroga, in attesa proprio di definire tempistiche e modalità delle manutenzioni straordinarie indispensabili allo stadio. Al momento il comune ha concesso alla Robur la possibilità di giocare al Colombo Gianetti ma “la possibilità di utilizzare lo stadio è vincolata alla nomina di un responsabile della sicurezza. Restiamo disponibili al dialogo ed al confronto sia con il nuovo Fbc che con la Osa Atletica Saronno, che non abbiamo ancora incontrato e che abitualmente utilizza l’impianto”.

Una decisione salutata con entusiasmo dalla Robur: “Dopo aver presentato il nuovo progetto polisportiva (scherma, arco, amatori) e la scuola calcio qualificata Figc alla nuova amministrazione – si legge in una nota inviata dalla società – la Saronno Robur ha ottenuto di poter giocare presso lo stadio di Saronno con la Prima Categoria e gli Juniores Regionali. Lo stadio è stato un successo cercato è voluto fortemente e i progetti presentati in comune hanno permesso al nuovo assessore allo sport di conoscere da vicino quanto è stato fatto negli ultimi 3 anni dalla Saronno per tutta la città e i suoi sportivi. Lo stadio si aggiunge così agli impianti sportivi (anch’essi confermati) della Robur (per allievi e giovanissimi) e del Prealpi (per amatori e scuola calcio)”.

E l’Fbc Saronno che l’anno prossimo per effetto della fusione tra Matteotti e Solbiasommese giocherà in Eccellenza? Il presidente Pilato non è ancor pronto a gettare la spugna: “Il Colombo Gianetti rimane sede la nostra prima scelta. Chiederemo un nuovo incontro con l’Amministrazione per valutare attentamente la situazione ma come già anticipato ci stiamo anche attrezzando per l’alternativa ossia giocare al centro sportivo Matteotti”.

18072015

 

17 Commenti

  1. …e un altro sogno è andato. E sì proprio incapace Porro…..risveglio duro per i supporters verdi, adesso aspetto il fronte ribelle che usi la vernice qua e là….

  2. Beh….la seconda categoria a volte porta più di 99 spettatori..quindi fossi nel FBC ogni tanto manderei qualcuno a controllare…non vorrei che ci fosse sotto qualche Busnellata per fare i dispetti

  3. con queste strutture dove vogliamo andare ……e’ una vergogna altro che saronno citta’ dello sport!!! e’ una presa in giro, basta visitare le strutture sportive di paesi come: solaro origgio saronno
    ecc……..andiamo!!!! concordo purtroppo con i commento sopra citato

  4. se è agibile x 99 persone , chi stabilisce la regola delle presenze ? non è certa la categoria ( eccellenza , promozione, 1° categoria ) pertanto questa decisione è assurda , poi qualcuno mi deve spiegare c’e stata la 24ore x un’ora di corsa , altro che 99 persone presenti !! x ultimo il comune è da anni ma tanti anni che sa che lo stadio non c’e l’agibilità ancora quando il calcio solcava i campionati di C 1 e C 2 !! quante inesattezze si continuano a dire !!

  5. Al Fronte interessa solo vedere le maglie bianco azzurre in campo. …dopo cinque anni di assenza la questione stadio diventa davvero marginale a confronto.

  6. Da tifoso storico della Fbc questa é una doppia brutta notizia… confido comunque nella nuova amministrazione comunale per un segnale ed eventuali sforzi per riconsegnare uno stadio alla nostra città. Non capisco tanto l’esultanza di quelli della Robur, non mi sembra che sia stato negato alla Fbc a vantaggio loro, mi sembra solo di capire che per il livello del campionato (e del loro seguito), 99 posti siano più che abbondanti…..

  7. Questa e’ l’eredità di 5 anni immobilismo . Del totale disinteresse e dell’apatia più completa. Purtroppo e’ evidente che 99 posti per l’eccellenza non bastano , potrebbe succedere l’assurdo : mandare via gli spettatori che vogliono pagare il biglietto per vedere l’Fbc, vi immaginate un Saronno – Legnano con il 90% degli spettatori fuori dal Colombo Gianetti, anche come ordine pubblico e’ un disastro da gestire. Quindi ci gioca chi ha un bacino d’utenza più basso…. Non ci sono sogni infranti ne vittorie di Busnelli..
    Purtroppo e’ la realtà.

    • passiamo da 5 anni di triste immobilismo a 5 anni di disastri mi sa! promettere in campagna elettorale non va bene! e noi sciocchi ci siam cascati! questa comunque non e’ nemmeno l’fbc!

  8. L esultanza della Robur svela il fatto che Busnelli non se ne vuole andare da quella che ormai ritiene la sua casa ! Con tutte le scuse che ha trovato in questi anni tutte le volte che si parlava di una rinascita dell FBC ormai è chiaro che lui lo stadio non lo molla . Pensavo che la nuova amministrazione avesse capito la cosa ma vedo che la storia non è cambiata rispetto alla gestione Porro .Se lo stadio non è agibile si chiude per tutti senza distinguo e senza scuse dei 99 posti che sono una presa in giro.

  9. Confido che i dirigenti del nuovo FBC trovino un investitore che voglia investire nello sport e che aiuti a costruite un nuovo stadio solo oer il calcio e svincolato dalle dipendenze comunali iniziando una nuova era storica per il calcio Saronnese.

  10. Come sempre mi (ci) tocca venire qui a chiarire, una volta letti i commenti. Parlo di Cuore Bianco Azzurro, Alexstar ecc.
    Settimana scorsa abbiamo presentato regolarmente documentazione al comune di Saronno, non una semplice richiesta. Abbiamo allegato i nostri obiettivi e progetti realizzati.
    Abbiamo chiesto di poter restare allo stadio, esatto, ma non per fare un torto all’FBC o alla dirigenza della nuova società, alla quale abbiamo fatto i nostri migliori auguri e con il quale abbiamo avuto più volte possibilità di parlare e confrontarci sulle tematiche calcistiche, lasciandoci in un rapporto di rispetto reciproco. Abbiamo chiesto lo stadio per un problema di gestione. La Saronno Robur, e per questo ringraziamo tutti coloro che credono in noi, avrà:
    1 scuola primi calci
    2 squadre pulcini
    2 squadre esordienti
    2 squadre giovanissimi
    2 squadre allievi
    1 juniores regionale
    1 prima categoria
    1 squadra amatori
    1 scuola tiro con l’arco
    (Tralasciando le squadre di scherma che richiedono strutture diverse).

    Con un numero così elevato di iscritti abbiamo chiesto di avere la POSSIBILITÀ di poter usufruire dello stadio, perché la Robur e il Prealpi non bastano. Dove mettiamo tutti i nostri atleti? E in ogni caso nella richiesta non c’era l’esclusività dello stadio, anzi. Se fosse necessario mettiamo a disposizione la nostra collaborazione per poterne usufruire assieme (come già facciamo con l’Osa).

    Ora, purtroppo capisco che al saronnese medio faccia piacere buttare in mezzo il nome del nostro presidente per ottenere un minimo di attenzione, ma la cosa non ci stupisce. Puntualmente queste fesserie vengono e verranno smentite.

    Per fortuna a pensarla così è ripeto il saronnese medio, abituato ai salotti di canale 5 dove sogna di ricreare uno stesso clima tra le associazioni sportive di Saronno. Questo non avverrà, anzi. Noi abbiamo fatto tanti in bocca al lupo al nuovo FBC. Invece di ringraziare società piccole come la Saronno Robur che regalano Scuole Calcio qualificate ai vostri figli o nipoti, oppure invece che ringraziare l’FBC che con impegno ha riportato l’eccellenza a Saronno perdete il vostro tempo e il vostro fiato in certe cavolate, inventando lotte e litigi tra noi e FBC. Potranno esserci stati incomprensioni iniziali, concorrenza ma tutto nella normalità di queste cose. Come dice un tormentone del momento: Hai parlato di Busnelli? Bravoh!

    Pensate allo sport, pensate alla comunità saronnese e ai problemi seri. Non a queste cavolate. Infine per rispondere a chi dice che non capisce perché siamo entusiasti dello stadio rispondo: tu non lo saresti? Puoi giocare in una struttura che ha visto la C1 e in questa struttura puoi permettere a ragazzini sognatori di dare calci ad un pallone.

    A presto.

    Direzione Relazioni Esterne Saronno Robur.

  11. Scusate, rileggendo i commenti, la nostra risposta non era indirizzato a cuore bianco azzurro, ma a chi è dedicata la risposta lo si capisce da soli. Ma non era indirizzata a cuore bianco azzurro ci tengo a precisare.

  12. il sito cancella i commenti!! chi c’è dietro all’fbc? perché’ tutto questo mistero? romano’ un che di politica se ne intende…ahahahah promuove l’azionariato popolare……ma mi faccia il piacere…..!!diamoci una sveglia!!!!!

  13. Le categorie che possono usufruire dello stadio di Saronno sono : terza. seconda e prima categoria, ovvero calcio minore, per promozione ed eccellenza ci vuole il certificato di agibilità richiesto dalla federazione, tutto il resto sono solo chiacchere, cosa che sanno bene anche i massimi vertici dell’FBC. L’eccellenza allo stadio è impossibile non solo per la struttura ma anche per una situazione finanziaria molto pesante dove il Comune in questo momento non può pensare di investire alcun Euro. Ripeto, il resto è solo una grande confusione di parole e di pettegolezzi. Rimando queste mie parole nel prendere visione delle leggi federative nel caso dicessi enorme stupidate.

  14. buongiorno. Sono un po’ stanco di leggere ” bianco-azzurro “. Ma e’ mai possibile che un tifoso di una squadra non conosca i colori del suo team? Dal 1910 i colori di FBC Saronno sono bianco- CELESTE, non bianco-azzurro. E chi dice che e’ la stessa cosa sbaglia. Piccole cose, d’accordo, ma la passione e’ legata anche ai dettagli, che sono importanti ( naturalmente senza farne un problema), grazie.

Comments are closed.