SARONNO – Guai in vista per un 20enne saronnese che è stato colto in flagrante dalla polizia locale alla guida di un’auto rubata con la targa contraffatta.

Tutto è iniziato sabato pomeriggio intorno alle 15,30 quando in via Busnelli, nel cuore della Cassina Ferrara, una Smart si è scontrata contro un bus delle linee urbane.

Illesi i conducenti che appena scesi dall’auto si sono ritrovati davanti alla pattuglia della polizia locale chiamata da alcuni passanti.

I vigili hanno subito capito che qualcosa non andava visto che la vettura aveva una targa diversa a quella riportata sul libretto Qualcuno armato di nastro adesivo nero aveva traformato la “L” in una “E”. Così l’identificazione è stata fatta con il numero di telaio che ha svelato che qualche ora prima era stato denunciato il furto della Smart in provincia di Como.

A questo punto il 20enne ha capitolato raccontando di aver trovato l’auto e le chiavi e di averla presa per raggiungere la palestra. A suo carico sono scattate le accuse di furto, visto che ha ammesso di aver preso lui la vettura, e di falsificazione della targa.

20072015

2 Commenti

  1. Posso conferma che s3 era un bambino in bicicletta il pulman lo investiva perché in quella via corrono e se non vedono nessuno alla fermata accelerano.

Comments are closed.