polizia locale stazioneSARONNO – Stava aspettando che un conoscente lo andasse a prendere in piazza della Repubblica davanti al Municipio e quando la vettura del suo amico è stata fermata per un controllo dalla polizia locale ha iniziato ad agitarsi. Se l’automobilista ha mantenuto la calma ed ha collaborato con gli agenti malgrado sia stato sanzionato perchè viaggiava senza cinture di sicurezza e senza avere con sè la patente di guida il suo amico ha iniziato a dare in escandescenza arrivando a farsi denunciare per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e rifiuto di esibire i documenti.

Protagonista di questo movimentato episodio avvenuto in piazza Repubblica sabato pomeriggio alle 15 un 28enne di origini ucraine che ha iniziato a urlare contro gli agenti della polizia locale che stavano facendo notare al suo amico, alla guida di una Peugeot di proprietà della moglie dell’ucraino, che non aveva rispettato l’obbligo di indossare la cintura di sicurezza. Mentre i vigili chiedevano i documenti al conducente, scoprendo che non aveva con sè la patente di guida, il 28enne ha iniziato ad insultare gli agenti arrivando anche minacciarli. Quando questi gli hanno chiesto i documenti si è rifiutato di esibirli cercando anche di allontanarsi spingendo i vigili.

Malgrado la scarsa collaborazione è stato comunque denunciato a piede libero per il rifiuto di esibire i documenti, le minacce e la resistenza.

25072015

3 Commenti

  1. Ma dai siamo stufi di questa gente che a Saronno e non solo fa quello che vuole, Non hanno nessuna educazione e senso civico.

  2. Eh ma, siamo noi i razzisti, d’altronde loro vorrebbero integrarsi ma….
    Dove andremo a finire

  3. E’ una storia curiosa ,ma che fa capire in che stato di cose si trova l’Italia.
    2 Stranieri uno fermato senza patente , l’altro che si è rifiutato di dare i documenti insulta i vigili , li minaccia , li spinge via .
    Risultato denuncia a piede libero , ovvero NULLA , perchè pare proprio nessuno ha date le proprie generalità , insultando la pubblica autorità……Sembra una vera presa in giro per l’Italia , un paese dove gli stranieri si possono permettere di fare quello che vogliono , tanto le autorità Italiane non sono in grado di contrastarli !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.