gianfranco librandiSARONNO – Le sanzioni alla Russia? Per il parlamentare saronnese Gianfranco Librandi vanno riviste.”Nell’affrontare la questione russo-ucraina bisogna ragionare su stabilità continente ma anche nel riguardo ai nostri cittadini ed imprese – dice Librandi – Non dobbiamo essere spettatori di scelte altrui. Siamo dopo Germania il Paese che paga prezzo maggiore ad embargo. Vantiamo lunghi rapporti con la Russia ma siamo spesso assenti dai tavoli che contano. Situazione di insoddisfazione di opinione pubblica e soprattutto di operatori economici che pagano le conseguenze dell’embargo. E’ il momento che da parte sia Russa e Ucraina venga fatto un passo indietro per farne dieci avanti. Governo italiano deve aprire confronto europeo su misure compensative per alleviare condizioni difficoltà, soprattutto nel settore agroalimentare”.

Prosegue Librandi:”Bisogna rafforzare il contatto diretto con Mosca, anche quando alcuni Paesi europei forse condizionati dal passato tendono ad esasperare il confronto. Sanzioni strumento a costringere Cremlino a più miti consigli ma non ci sentiamo avversari e nemici della Russia”.

09082015

4 Commenti

  1. Stanco di essere deriso in ogni trasmissione?
    I consulenti politici gli hanno dato nuova strategia!

  2. GRAZIE PER NON AVERE PUBBLICATO LA MIA RISPOSTA.
    QUANDO SI DICONO TROPPE VERITA’ E’ MEGLIO CENSURARE.
    VERO DIREZIONE ???

  3. Ma mandano direttamente lui a trattare coi russi?ok inizio i lavoi del rifugio anti atomico

Comments are closed.