SARONNO – I tifosi del Fbc Saronno non si sono voluti perdere il debutto casalingo della squadra del cuore. A dispetto del maltempo, ed a dispetto che la partita di Coppa Italia non contasse niente (saronnesi e gli avversari dello Scanzorosciate erano già matematicamente eliminati), a dispetto del fatto che l’inagibilità dello stadio cittadino si giocasse sul campo di Cesate, i supporter biancocelesti hanno riempito la tribuna del centro sportivo. Oltre 120 persone, non male davvero per un mercoledì sera, e con tanto di una quarantina di ultras del Fronte ribelle che hanno cantato e sostenito la formazione di mister Luca Petrone dall’inizio alla fine ed a dispetto della sconfitta.

“Un grazie a tutti quelli che sono venuti, con l’auspicio che se ne aggiungano sempre di più – le parole di Matteo Romanò, portavoce del Fbc Saronno – Siamo contentissimi per la folta presenza di pubblico, unica delusione di tutti noi, quella di non avere coronato l’evento con una vittoria. Ma ci saranno altre occasioni, la squadra è nata a tempo di record e adesso pensiamo al campionato che inizia già domenica prossima”. Mercoledì sera è stata anche l’occasione, per i tifosi, di sottoscrivere l’abbonamento annuale e le quote dell’azionariato popolare, che annovera già qualche “vip”.

03092015

8 Commenti

  1. Beh contento per i tifosi etc…ma il mister mangerà il panettone? Non è tutta colpa sua, giocatori assai giovani per poco budget..gente che costava poco di più lasciata andare..e una categoria da salvare…

  2. IO VOGLIO IL SARONNO A SARONNO NELLA MIA CITTA’ NON A CESATE !!!?? CHE CAZZO VUOL DIRE TUTTO CIO’ !?!?! INIZIAMO DA QUESTO RAGAZZI !!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.