luciano-silighini-garagnani elezioni saronno 2015 SARONNO – “L’arrivo di Ryanair a Malpensa dal primo dicembre con rotte da e per Londra oltre che collegamento con Bucarest, Siviglia e Comiso è la dimostrazione che per il territorio saronnese il turismo rappresenterebbe una svolta innovativa in grado di generare lavoro e circolo di denaro”.

E’ il commento, in chiave saronnese, di Luciano Silighini Garagnani, ex candidato sindaco della lista civica l’Italia che verrà.

“Immaginate il flusso turistico che le nuove tratte avrebbero portato in città se si fosse seguita la linea che ho dettato circa il recupero delle aree dismesse coi parchi gioco tematici? Ora i saronnesi avranno più facilità per raggiungere Londra dove stiamo finendo il parco di Shreak sul Tamigi con già 8000 nuovi dipendenti”.

E, sempre ricordando il suo progetto di creare un parco a tema nell’area dismessa dell’ex Isotta Fraschini, rincara: “Sono occasioni che la vecchia Giunta e la nuova si lasciano scappare come dimostra l’accanimento terapeutico nello stare legati alla contadina Varese invece che buttarsi sulla metropoli Milano.

05092015

10 Commenti

  1. La sua opinione conta come quella della mia portinaia anzi mi scuso con la portinaia nn volevo offenderla

  2. Giusto per chiarire:

    Lo studio cinematografico DreamWorks Animation,

    (ha creato la serie di film di grande successo su Shrek)

    Jeffrey Katzenberg, Ceo di DreamWorks Animation

    Il gruppo Merlin Entertainments, (Quotata alla Borsa di Londra)la maggiore societá europea del settore che controlla:
    il London Eye, ( La Ruota Panoramica ) a Londra
    Madame Tussaud’s e Legoland in Gran Bretagna
    Gardaland in Italia
    Nick Varney, Ceo di Merlin,
    HANNO FATTO UN
    Accordo dove Merlin sostenga il costo di costruire il parco, che si prevede sará 7/8 milioni di sterline, e paghi poi a DreamWorks una percentuale degli incassi.

    Siligo: stiamo finendo?

    Cosa stai finendo?

  3. Da quel che leggo Il Dott. Silighini mi pare cointeressato all’operazione.
    Sarei interessato a capirne la ratio poiché il valore aggiunto, riguardo l’investimento, non risiede tanto nell’iniziativa (Parco Giochi) bensì nel suo strategico posizionamento;
    Londra-centro (sul Tamigi adiacente a London Eye) e non, ad esempio, a Croydon (comune della sua area metropolitana -distante 12 Miglia)

    Sapendo che Londra ha una propria capacità attrattiva di 20 milioni di visitatori/anno una parte dei quali magari andrebbe anche al parco giochi.
    Mentre Milano ha una capacità attrattiva di 6 milioni di visitatori/anno

    Perché l’investitore che sceglie Londra piuttosto di Croydon dovrebbe preferire Saronno a Milano-Parco Sempione?

  4. Cairati Saronno è periferia di Milano con Malpensa vicino ,Como vicino,Varese vicino,monza vicino. Si tratta di geografia economica

    • Il concetto di geografia economica mi torna, ma quello che conta in questo caso è riferito al tema dell’utilità marginale riferita alla soddisfazione dei bisogni.

      Quando asserivo che Londra ha una capacità attrattiva di oltre 20 milioni di persone all’anno intendevo ovviamente di soli turisti (prima al mondo)

      Nel mentre La Grande Londra – che è un’area istituita nel 1965 in sostituzione della Contea di Londra – si estende su una superficie di 1.577 Km2 e vi risiedono oltre 8,600 Milioni di Abitanti.
      Il complesso dell’Area Metropolitana ha un’estensione di 2.584 Km2 ed una popolazione residente di circa 14 Milioni di Abitanti

      L’Intera Lombardia conta di 10,002 Milioni di abitanti e l’insieme delle 4 provincie (Mi-CO-MZ-VA) conta di ben 6,540 Milioni di Abitanti (dati 2014 annuario regionale statistico).

      Pertanto poiché l’operatore, nel valutare l’eventuale prossimo investimento – proprio perché la geografia non cambia il principio che porta l’impresa ad investire a Londra e non a Croydon-, utilizzerà certamente gli stessi strumenti di analisi comportamentale anche fra Milano e Saronno; dove penserà di Insediare l’iniziativa?

      Questo era il succo della mia domanda; davanti a si tanta certezza ne chiedevo le motivazioni

  5. Luciano,
    non perderci tempo: questi due fanno fatica a trovarsi il naso per metterci dentro il dito, figurati se hanno una benché minima cognizione di ciò di cui vanno cianciando.

Comments are closed.