SARONNO – Sold out questa sera alle 18,30 alla Sala Nevera per la presentazione della stagione del Teatro Educazione del Giuditta Pasta. A gremire la sala studenti, insegnanti ed anche molti bimbi accompagnati dai genitori. A fare gli onori di casa il presidente della fondazione Domenico Mecca che dando il benvenuto al pubblico ha spiegato: “La nostra stagione Teatro educazione è pensata per un pubblico dai 3 ai 19 anni: è un’ottima proposta, viva, dinamica, in grado di emozionare e divertire ma anche di formare gli spettatori di domani. E’ variegata e decisamente proiettata al futuro”.

Entusiasta anche la presentazione dell’assessore alla Cultura Lucia Castelli: “Il teatro è in grado di educare i nostri ragazzi, rappresentando tra l’altro un’occasione per sviluppare un proprio senso critico e socializzare. La stagione 2015/2016 del Pasta offre un ricco ventaglio di possibilità ed esperienze per vivere il teatro come spettatori ma anche come attori protagonisti e questo spesso si trasforma in un’importante occasione di crescita personale. L’invito a insegnanti e genitori è quindi quello di cogliere le occasioni offerte dal teatro saronnese”

La conferenza è continuata con la presentazione degli spettacoli ad opera di Lara Gavardini e la presentazione dei docenti delle diverse proposte dei laboratori. In chiusura la premiazione dei giovani vincitori del concorso un critico per il Pasta: Alessandra Mannia, Martina Ceriani e Daniele James Grigoletto (liceo Legnani) Viviana Borroni (istituto orsoline). E’ stata premiata per il concorso “Il mio teatro a colori” l’opera dei bambini delle classi 5^A e 5^B dell’istituto comprensivo Regina Elena di Solaro, plesso Don Milani.

08092015