SARONNO – Tre piante per produrre marijuana sul terrazzo, un saronnese di 63 anni è finito nei guai quando una pattuglia dei carabinieri di passaggio le ha notate. Nel pomeriggio dell’altro giorno i militari del Nucleo radiomobile cittadino transitavano in via Sampietro quando hanno notato sul balcone di un appartamento condominiale al secondo piano la presenza dei quelli che ormai erano diventati degli alberelli. L’occhio allenato dei militi ha consentito loro di individuare subito di cosa si trattasse. Canapa, con foglie poi si trasformano nella “classica” marijuana.

28102013 sequestro serra piante marijuana saronno droga (7)

I carabinieri sono andati a bussare all’uscio del cittadino, che non c’era. Ma ad aprire sono state moglie e due figlie dell’uomo, i tutori dell’ordine sono andati a guardare da vicino quel che c’era sul balcone della cucina ed hanno sequestrato le piante, di oltre due metri l’una. Il padrone di casa, che è disoccupato, quando è tornato ha detto di avere allestito la piccola coltivazione ad uso personale. E’ stato denunciato a piede libero.

E’ questo solo l’ultimo dei sequestri di piante di canapa compiuti dalle forze dell’ordine ultimamente a Saronno, in centro ed al Matteotti.

10092015

7 Commenti

  1. è già abbastanza stupido vietare la coltivazione di una pianta…. i commenti sono inutili.

  2. E cosa si può dire, che hanno tolto la soddisfazione di riassaporare i gusti della giovinezza a un ultra sessantenne, si può dire che il “giornalista” ha definito 3 piante una foresta, complimenti.

Comments are closed.