fbc saronno esultanza misterCESATE – Il debutto in casa dell’Fbc Saronno nel campionato d’Eccellenza, sabato sera contro l’Accademia Pavese è stata saluta da una vittoria.

Ecco le pagelle delle due squadre, a cura di Giuseppe Anselmo.

FBC SARONNO 1910
Abati: riscatta la precedente partita dove aveva sofferto parecchio. Balzaretti-Serao danno certezze in difesa, così lui è libero di attaccare sulla fascia. una vera spina nel fianco. Voto: 7

Balzaretti: si inserisce subito negli schemi difensivi, ed a 6 dalla fine, trova l’incornata vincente. Cosa chiedergli di più? Buona la prima. 7

Martegani: Non tutto il match spinge come abati, ma dalla sua posizione parte il colpo di testa di balzeretti. 6,5

Giudici – Sposito: voto condiviso, partecipano al gioco, pochi spunti. 6

Serao: la sicurezza che offre in difesa, la fiducia trasmessa ai compagni, ed il pubblico che a fine partita lo reclama a gran voce. Leader 6,5

Greco: parte benissimo, è sua l’incursione al 21′ che sfocia in un gran diagonale di poco a lato. Dà quella qualità in mezzo al campo che mancava. Durante la partita si addormenta un po’, sul finale fa valere la sua esperienza nelle categorie superiori, portando a spasso l’accademia pavese che lo insegue fino alla linea di fondo campo. Ha qualità e buona personalità. Apre e chiude il match, 6+

Seitaj: la partenza dell’accademia pavese fa preludere ad un match a senso unico. Lui i primi 20 minuti tiene duro, e quando il gioco passa in mano alla sua squadra, si fa trovare sempre pronto sulle ripartenze degli avversari. Controlla bene ogni pallone. Sicuro. 6+

Scavo e Scavo: Michele e Giuseppe, tormento dell’accademia pavese. Banfi siede in panchina, e l’attacco è nelle loro mani. Scelta vincente. Sempre pericolosissimi, Scavo si esibisce anche in una rovesciata in area piccola, e trova il gol, anche se in off-side. Michele non da pace alla retroguardia. spezza i fianchi, fa saltare gli schemi, inserendosi sempre fra le linee di centrocampo e attacco avversarie. Sono fratelli, ma l’intesa è da gemelli…derrick! 7,5 ad entrambi

Sacchini: il capitano colma le lacune in ogni reparto. E’ sempre presente nella fase di avvio di tutte le azioni. Tuttofare 6,5

Mister Petrone: aspetta ancora la punta. In attesa, fa la cosa giusta, lasciando spazio ai due scavo, fra i più in forma della squadra. Loro lo ripagano. La difesa ben impostata, spinge sulle fasce, e si chiude con la mediana che rientra a coprire, diventando un muro per la squadra pavese. Ottiene il massimo con quel che ha. La squadra lo segue, i tifosi lo invocano a gran voce. Tattica, grinta, passione, intelligenza ed umiltà. Voto: 7.

Fronte Ribelle e tifoseria: 200 spettatori, cori che durano anche più dei 90 minuti. La prima in “casa”, con loro è una goduria. Sull’ultima sgroppata di Greco, che porta a spasso 4 giocatori, la grinta è la voce del Fronte. Se ci fosse un campionato delle tifoserie, sarebbero in vetta.

Accademia Pavese: iniziano col botto. Bel possesso, la squadra sembra esserci tecnicamente. Più passa il tempo, più si perdono. Caputo, Buscaglia e Castellazzi ( voto 6,5) lì davanti creano tanto movimento, tirano, ma poche volte trovano lo specchio della porta. Tante idee, poca concretezza. Anche l’ingresso di Dadè, che svaria su tutto il fronte d’attacco, non porta al guizzo vincente. Soffrono l’organizzazione della difesa del Saronno, e faticano a contenere Scavo (michele soprattutto). Danno vita ad una partita piacevolissima. Lasciano un dubbio: 7 interventi del medico in campo, qualche acciacco di giornata, o scemano man mano che la partita avanza, perchè ancora non in condizione? Voto: 6

14092015