UBOLDO – Si era nascosto la droga nelle mutande, ma è stata trovata ugualmente: l’interessato è un 33enne di Cassano Magnago, italiano che l’altro giorno era in auto con un marocchino di 44 anni, trovati in zona di spaccio dai carabinieri, alla estrema periferia uboldese.

31082015 carabinieri uboldo cocaina (2)

I militari del locale comando, attorno alle 20, stavano pattugliando l’area di via Regusella dove fra boschi e campagne talvolta si collocano i pusher in attesa dei clienti. L’attenzione è stata rivolta ad una Volkswagen Golf, quella guidata dal maghrebino. Il veicolo è stato fatto accostare, lo straniero è risultato volto già noto alla legge ma era “pulito”. Mentre l’atteggiamnento particolarmente agitato dell’italiano ha indotto alla perquisizione. Nelle mutande avev anascosto un involucro con lo stupefacente, una dose di hascisc. Credibile che la detenesse ad uso personale, non è stato denunciato ma segnalato alla prefettura di Varese come consumatore e rischia sanzioni amministrative, ed eventuali altre sanzioni, perchè è in libertà vigilata e si sarebbe dovuto tenere lontano dai guai.

(foto archivio: precedente, recente sequestro di droga dei carabinieri della stazione di Uboldo)

11092015

1 commento

  1. Nel richiamo di un vecchio articolo qui sotto si scrive che il prefetto ha ascoltato il sindaco e ha fatto piazza pulita dagli spacciatori a Uboldo.
    HAHAHAHAHAHAHAHAHA

Comments are closed.