2015-06-13 trenord SARONNO – “Da domenica 13 settembre il treno Malpensa Express 324, in partenza da Malpensa alle 7.58 [con arrivo a Milano Cadorna alle 8.33], fermerà nella stazione di Busto Arsizio FN[8.05] e non effettuerà più la fermata di Saronno.
Tra Busto Arsizio e Milano Nord Bovisa non verranno effettuate quindi altre fermate intermedie”.

E’ questo l’annuncio che ha creato non poco malumore tra i pendolari saronnesi che si sono rivolti alla lista civica [email protected] per far sentire la propria voce. “Abbiamo deciso dar voce ai pendolari inoltrando le loro rimostrante ai rappresentanti delle forze politiche cittadine, provinciali e regionali affinché possano venire accolte le richieste di questi studenti e lavoratori”.

“Questo l’antefatto. A gennaio 2015 Trenord informa dell’intenzione di sopprimere alcune fermate a Busto Arsizio a partire dal 26 aprile per garantire maggior spazio sui treni da e per l’aeroporto di Malpensa, in previsione del sensibile aumento dei viaggiatori in concomitanza con Expo2015.

A seguito di tale decisione la fermata di Busto Arsizio viene mantenuta solo per i treni che provengono da Malpensa diretti in Centrale e per i treni provenienti da Novara. Ricordiamo che a Busto Arsizio c’è anche la stazione con i treni delle Ferrovie dello Stato le cui fermate non sono state modificate.
I pendolari di Busto Arsizio si riuniscono in un comitato che appare su giornali e Facebook e grazie all’interessamento di Luca Marsico, consigliere regionale del PDL che si farà portavoce presso l’assessore alle Infrastutture e Mobilità del PDL Alessandro Sorte, dai primi di giugno l’orario viene modificato come segue: ai Malpensa Express diretti a Milano Cadorna delle ore 6.45, 7.45, 8.45 e a quelli da Milano Cadorna delle 17.57, 18.57, 19.57 verso Malpensa viene tolta la fermata di Saronno a favore della fermata di Busto Arsizio.

Con un nuovo comunicato dei primi di settembre, Trenord informa che dal 13 settembre anche il Malpensa Express delle 8.15 non fermerà più a Saronno, ripristinando invece la fermata di Busto Arsizio”.

Chiare le ripercussioni per i saronnesi: “Tutto ciò non fa altro che penalizzare ulteriormente i pendolari della nostra città e in previsione del potenziamento dei voli da Malpensa di Ryanair e Vueling e dell’inizio del nuovo anno scolastico salire su un treno a Saronno tra le 7.30 e le 9 sarà un’impresa così come per il rientro tra le 18 e le 19.30”. Da queste considerazioni arriva la richiesta di ripristinare le fermate saronnesi: “Tenendo conto dell’elevato numero di pendolari di Saronno e che la durata del percorso verrebbe aumentata di solo qualche minuto, chiediamo che su tutti i Malpensa Express da e per Milano entrambe le fermate di Saronno e Busto Arsizio vengano ripristinate se non subito, quanto meno dopo il 31 ottobre, a conclusione di Expo2015”.

15092015

20 Commenti

  1. Per Saronno cambia poco perché abbiamo tanti treni che fermano nella nostra stazione, ma siamo alle solite: il prestigio della “grande” Busto che é solo nella testa di gente come Farioli e Speroni a scapito della logica.
    Saronno é un nodo, Busto é una semplice stazione passante.
    Chi viene da Monza con la S9 o arriva da Como o da Tradate vuole un cambio veloce per Malpensa in stazione a Saronno.
    Così hanno solo accontentato 4 gatti rumorosi di Busto Arsizio e penalizzato mezza Lombardia.

  2. Penso che chi ha fatto l’abbonamento di prima classe sarà leggermente irritato…

  3. Diciamo anche che l’annuncio è stato dato venerdì 11 settembre per la soppressione da lunedì14 settembre, sul sito Trenord è comparso 2 giorni prima.
    Impossibile per i pendolari coordinarsi. E’ un caso ?
    La soppressione di Busto comunicata con mesi di anticipo.

  4. Scelta abbastanza assurda considerando l’importanza di un nodo come Saronno. Come al solito si investe tantissimo nelle infrastrutture stradali ma migliorare anche nei trasporti e intendo migliorare davvero per togliere migliaia di pendolari dalle strade, sembra ancora un miraggio… mah…

    • Infatti dopo una settimana di viaggi in stile sardina (non esiste più un treno dignitoso nell’ora di punta perché sono si frequenti ma tutti un carnaio) dal prossimo mese abbonamento Trenord a casa e un’auto in più in strada.

  5. Sono sicuro che Fagioli andrà da Maroni e fará pressioni sull’assessore ai trasporti per ripristinare la fermata di Saronno

  6. E’ iniziato il film “Elezioni comunali Busto 2016” ai pendolari saronnesi tocca fare da comparse (paganti)

  7. Tra meno di un anno ci saranno le elezioni a Busto: coincidenze?
    dai Lonardoni, hai sbandierato da tutte le parti di aver lavorato una vita per Trenord. Batti un colpo! (chiedo a lui perche se aspetto il sindaco…)

  8. se questo fosse capitato nell’era porro questi fagioli si sarebbero già stracciati le vesti invece tutto tace. complimenti

  9. Busto accentra (Ospedale, Tribunale, Malpensa Express etc etc) Saronno si impoverisce di servizi. Alla Lega va bene così. Ai saronnesi?

  10. Una vergogna, dobbiamo prendere le distanze da Busto Arsizio altrimenti ci portano via anche le mutande.

  11. E’ una gran vaccata, che non tiene nel minimo conto il fatto che su Saronno convergono pendolari da tutte le linee Trenord.
    A quando un pizzico di materia grigia al lavoro? Quando la togliamo la segatura dal cranio?
    Signor Sindaco, come si sta attivando?

Comments are closed.