SARONNO – Il sistema Alfa è stato ufficialmente messo a punto. A Villa Recalcati, sede varesina della Provincia, alla presenza dei sindaci e degli amministratori soci è avvenuto l’insediamento di Assemblea dei soci, consiglio di amministrazione e del suo organismo di controllo e dell’organo di revisione contabile. La società di gestione del servizio idrico integrato è ora operativa.

07052015 sopralluogo al gb grassi provincia (19) gunnar vincenzi

“Abbiamo raggiunto un altro importante obiettivo – ha dichiarato il consigliere provinciale delegato Valerio Mariani – Ora i nostri sindaci potranno interloquire con una società pienamente costituita e avranno punti di riferimento concreti. I soci hanno, infatti, eletto gli organi di gestione e di controllo di Alfa, i quali potranno rispondere alle tante criticità che la gestione del servizio idrico presenta a oggi in tutto il nostro territorio. Si potranno programmare investimenti sulle reti idriche, l’ammodernamento degli impianti di depurazione e introdurre la bolletta unica per tutta la provincia. Bolletta che consentirà ai piccoli comuni di avere, da un gestore provinciale, l’opportunità di investimenti che oggi, nelle difficili situazioni finanziarie in cui versano, non potrebbero essere fatti”.

Gli organi di controllo e gestione della società, completamente pubblica, sono così composti.

Consiglio di amministrazione: Silvio Bosetti, Presidente; Saverio Maria Bratta Amministratore delegato; Laura Protasoni, Davide Celso Borsani e Giovanni Mancini, consiglieri.

Comitato di Vigilanza di indirizzo e controllo, è costituito dal presidente della Provincia e da 10 sindaci o assessori: Gunnar Vincenzi (foto, al centro), Paola Reguzzoni, Alberto Lovazzano, Giampiero Reguzzoni, Celestino Cerana, Laura Cavalotti, Francesco Cetrangolo, Gianmaria Bernasconi, Andrea Della Rosa, Davide Vincenti e Angelo Pierobon.

“La presenza del Comitato di vigilanza d indirizzo e controllo è garanzia per il socio pubblico delle proposte e delle attività che il cda avanzerà nel corso del suo mandato operativo – ha spiegato Valerio Mariani – L’amministrazione provinciale è più che soddisfatta del lungo percorso coperto, e a nome del presidente ringrazio tutti i sindaci e gli amministratori che hanno contribuito a compiere un ulteriore significativo passo nella riorganizzazione delle gestione dei servizi pubblici in provincia di Varese. La Provincia di Varese, pur nelle note difficoltà che sta attraversando sta dimostrando di avere ben chiaro gli obiettivi a vantaggio di tutto il territorio”.

17092015

3 Commenti

  1. La sinistra era contraria a quanto portato avanti da Dario Galli.
    Oggi che amministra è diventata un’opportunità.
    La solita demagogia di sinistra a cui interessano le poltrone ed il potere.

Comments are closed.